Flash News
Home » Avellino » Il Coordinamento regionale campano della Lega: “Dal Governo e da De Luca solo chiacchiere, mancano mascherine e tamponi per i medici”
Il Coordinamento regionale campano della Lega: “Dal Governo e da De Luca solo chiacchiere, mancano mascherine e tamponi per i medici”

Il Coordinamento regionale campano della Lega: “Dal Governo e da De Luca solo chiacchiere, mancano mascherine e tamponi per i medici”

Si è riunito in teleconferenza nel pomeriggio di oggi, nel pieno rispetto delle regole, il tavolo regionale della Lega. A tenere viva la discussione tra il coordinatore regionale Molteni, i segretari provinciali e i deputati e senatori campani, l’emergenza Covid-19 in Regione. 

“Un sentito ringraziamento va ai tantissimi cittadini della Campania che rispettano, con grande educazione e senso civico, le misure imposte. Un ringraziamento ai tanti medici, infermieri e volontari che assistono i nostri malati senza le migliori protezioni. Tutto il nostro sostegno, inoltre, alle migliaia di operatori delle forze dell’Ordine e delle Polizie locali, ai tanti agenti di Polizia Penitenziaria impegnati nelle carceri italiane e campane.

Chiediamo subito tamponi e mascherine per tutto il personale penitenziario.

De Luca, dal canto suo, si attivi con la massima celerità e trasparenza sull’incremento dei tamponi su base regionale e sblocchi la realizzazione degli ospedali “COVID”. Dal presidente della Regione molti annunci e pochi fatti”. Spiegano i segretari provinciali ed i parlamentari della Lega. 

“Troppe ancora le falle nel sistema di sostegno alle imprese e alle famiglie da parte del governo. Zero risposte per il comparto tessile, il calzaturiero, il conserviero, il florovivaistico, il settore turistico, la ristorazione, lo sport dilettantistico, gli assobalneari. Ad un mese dall’inizio delle misure sul distanziamento sociale, nessuno ha visto un euro e troppe sono le categorie sociali abbandonate. Ai sindaci, costretti a fare i conti con le briciole, agli autonomi, ai medici di base e ai pediatri il nostro sostegno e la nostra solidarietà”. Concludono dal Coordinamento regionale in Campania.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top