Flash News
Home » sport » calcio » Avellino – Bari, le pagelle ai Lupi: Parisi e De Vena i migliori
Avellino – Bari, le pagelle ai Lupi: Parisi e De Vena i migliori

Avellino – Bari, le pagelle ai Lupi: Parisi e De Vena i migliori

Viscovo   5.5

Ad inizio gara una sua scellerata uscita fino al limite dell’area avrebbe potuto causare un gol al passivo per i Lupi, ma poi si riscatta con un’incredbile parata su un attaccante barese; nel complesso, non fa rivedere la grandissima concentrazione dello spareggio di Rieti;

Betti   6.5 

Anche al cospetto di gente dallo spessore tecnico superiore, il ragazzino venuto da Foggia mostra notevole affidabilità e maturità, rendendo la vita difficile all’attaccante barese di riferimento;

Dionisi   6

Contro Simeri la sfida si fa dura, ma l’ex Latina è uno che non si fa superare senza lottare aspramente, cosa che fa vedere per larghi tratti del match;

Morero   6

Il riacutizzarsi di un problema muscolare gli fa disputare  solo metà gara, ma capitan Morero non perde occasione per “mordere” le caviglie agli avversari;

(dal 46′ Dondoni   4.5

Sostituisce Morero come peggio non avrebbe potuto fare: svagato, deconcentrato, lento ed impacciato, si fa superare quasi sempre dalla prima punta barese, che solo per errori di mira non va in gol; insomma un disastro);

Parisi   7

La travolgente partita di Rieti non ha di certo esaurito la sua fame e la sua “vis pugnandi” perchè anche quest’oggi il ragazzino di Serino mostra e dimostra il proprio spessore tecnico e caratteriale; lungo l’out mancino è sempre il pericolo numero uno per il Bari;

Tribuzzi      6

L’esterno d’attacco, grande trascinatore di Rieti e dell’intero campionato, non riesce a venire fuori, perchè quest’oggi l’ex Latina mostra evidenti i segni della stanchezza mentale, più che fisica;

Gerbaudo   5.5

Chiamato a sostituire un “mostro sacro” come Matute, l’ex Primavera Juventus mostra seri limiti di dinamismo e di velocità, al cospetto di un centrocampo pugliese che pressa ed arriva prima sulle seconde palle;

(dall’84’ Carbonelli  S.V.);

Di Paolantonio  6.5

Senza il supporto abituale di Matute, soffre un pò la densità del centrocampo pugliese, ma un calciatore del suo livello sa sempre come rimediare e far fronte ad ogni difficoltà, sia in fase di non possesso, sia, soprattutto, quando è chiamato ad impostare la manovra;

Da Dalt    6

Non brillantissimo come nel match di Rieti, ma all’ex Vibonese non si poteva chiedere un’altra prova di enorme sacrificio come quella offerta nello spareggio, e soprattutto dopo i “bagordi” del post promozione;

(dal 72′   Ciotola  S.V.); 

Alfageme  5

Non fa mancare il proprio impegno, ma sotto porta si mostra troppo poco reattivo e non riesce a sfruttare un paio di ottimi cross che lo mettono in condizioni di fare gol, perchè gli viene meno la dote più importante che deve avere un attaccante, il cinismo;

(dal 77′  Sforzini   S.V.);

De Vena   7

Dopo il gol che domenica scorsa ha schiantato il Lanusei ed è valsa la promozione in Lega Pro, il bomber di Caserta mette il 22esimo sigillo stagionale, segnando un gol da rapinatore d’area; a vederlo correre e rincorrere gli avversari, sembra che gli sia tornata la forma ideale;

(dal 67′  Buono  S.V.);

Bucaro    6

Dodicesima vittoria consecutiva per i suoi ragazzi: un record che difficilmente potrà essere eguagliato; contro il Bari non era facile, ma i Lupi hanno disputato un’altra gara assai positiva; onore al merito del tecnico siciliano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top