Flash News
Home » sport » calcio » Avellino – Bisceglie, per i Lupi gara da affrontare con umiltà ed intelligenza. Ignoffo affianca Albadoro a Charpentier
Avellino – Bisceglie, per i Lupi gara da affrontare con umiltà ed intelligenza. Ignoffo affianca Albadoro a Charpentier

Avellino – Bisceglie, per i Lupi gara da affrontare con umiltà ed intelligenza. Ignoffo affianca Albadoro a Charpentier

Il match che quest’oggi (fischio d’inizio ore 17.30) sono chiamati a disputare, ad interpellare la “carta”,  sembrerebbe ampiamente alla portata dei Lupi. Ma questo tipo di confronto, tra una squadra che viaggia con il vento in poppa (forte di tre vittorie consecutive) ed un’altra che viene da due batoste consecutive (con sei gol presi e nessuno fatto) nasconde sicuramente insidie, sul piano tattico e mentale.

La compagine di Ignoffo, trascinata da un pubblico che comincia già a sognare, ha solo la vittoria in mente, ma dovrà fare molta attenzione alla fame di punti del Bisceglie, che non può e non vuole assolutamente continuare nel suo trend di risultati negativi. I Nerazzurri di Vanoli, presumibilmente, verranno al Partenio-Lombardi con tutta l’intenzione di bloccare le fonti di gioco avellinesi e di chiudere tutti gli spazi. Di sicuro la fase difensiva dei Pugliesi sarà “irrobustita” da maglie molto strette. I Lupi dovranno giocare con tanta umiltà, pazienza ed intelligenza, e pensare di trovare sbocchi alla propria manovra cercando di variare la proposizione offensiva, magari puntando anche sugli inserimenti dei centrocampisti. 

Intanto, il tecnico biancoverde sta pensando seriamente di rimodulare il sistema di gioco che ha fruttato tre vittorie nelle ultime tre partite. Ignoffo dovrebbe affiancare a Charpentier (che dopo il brillantissimo esordio contro il Picerno, condito da un gran gol, si candida ad essere la punta titolare) un altro attaccante, l’ex Ternana Albadoro, che a Potenza ha dovuto “marcare visita” per un’improvvisa indisposizione. Questa opzione tecnico-tattica presupporrà la rinuncia ad un centrocampista, presumibilmente De Marco. In parole molto povere, contro  un avversario abbottonato, il tecnico palermitano dovrebbe proporre, per ridurla in numeri, un classico 4-4-2, che sugli esterni vedrebbe Celjak e Mikovschi a destra, e Laezza e Parisi a sinistra; Rossetti tornerebbe nel suo canonico ruolo di mezzala al fianco di Di Paolantonio. Da segnalare che oltre agli infortunati Palmisano e Karic, dovrebbe rimanere a riposo anche capitan Morero.

Ecco il probabile undici dei Lupi:

Abibi, Celjak, Illanes, Zullo, Laezza, Micovschi, Di Paolantonio, Rossetti, Parisi, Albadoro, Charpentier.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top