Flash News
Home » cronaca » Avellino, due ucraini sorpresi dai Carabinieri in situazione di clandestinità: scatta il decreto di espulsione
Avellino, due ucraini sorpresi dai Carabinieri in situazione di clandestinità: scatta il decreto di espulsione

Avellino, due ucraini sorpresi dai Carabinieri in situazione di clandestinità: scatta il decreto di espulsione

I Carabinieri della Compagnia di Avellino, su disposizione del Comando Provinciale di Avellino, negli ultimi giorni hanno ulteriormente intensificato i controlli sul territorio di competenza, garantendo la massima presenza di uomini sul territorio, soprattutto durante le ore notturne, sia per prevenire i reati predatori che per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

Molteplici i veicoli e i soggetti sottoposti a particolari verifiche, con svariate ispezioni e perquisizioni.

Nell’ambito di tali controlli, i Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno sorpreso due giovani che si intrattenevano con fare sospetto nel centro abitato del capoluogo irpino.

I successivi accertamenti permettevano di stabilire che gli stessi, un 22enne ed un 35enne entrambi di origine ucraina, erano clandestinamente nel territorio dello Stato Italiano.

Per i due stranieri è quindi scattato il decreto di espulsione dal territorio nazionale: gli stessi, dopo le formalità di rito, sono stati quindi accompagnati al Centro di Permanenza Temporanea di Roma per la successiva espulsione dall’Italia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top