Flash News
Home » cultura » Avellino, martedi 26 marzo alle ore 18 presso l’Auditorium della Parrocchia di Rione Parco andrà in scena “Tempesta”, prodotta da Vernicefresca Teatro
Avellino, martedi 26 marzo alle ore 18 presso l’Auditorium della Parrocchia di Rione Parco andrà in scena “Tempesta”, prodotta da Vernicefresca Teatro

Avellino, martedi 26 marzo alle ore 18 presso l’Auditorium della Parrocchia di Rione Parco andrà in scena “Tempesta”, prodotta da Vernicefresca Teatro

Non devi aver paura l’isola è piena di rumori, suoni e dolci arie che danno piacere e non fanno male. A volte sento mille strumenti vibrare e mormorarmi alle orecchie, e a volte voci che, pur se mi sono svegliato, dopo un lungo sonno, mi fanno addormentare di nuovo. E poi, sognando, vedevo spalancarsi le nuvole e apparire ricchezze pronte a cadere su dime, così, svegliandomi, piangevo per sognare ancora

È da queste parole di Calibano che muove i suoi passi la nostra tempesta, tutta da ascoltare, col cuore spalancato e la mente pronta a sognare quello che non vendiamo ma che forte riusciamo a sentire.

Una musica che scaccia il silenzio e conduce la Tempesta dentro le nostre orecchie. Perchè la tempesta non appartiene solo al mare, ma a tutti gli abitanti dell’isola di Prospero. Tempestoso è il suo potere. Tempestoso è il viaggio di Ferdinando per giungere all’amore mai provato prima. Tempestoso è il temperamento di Calibano e di Ariel.

Tempestoso è tutto il mondo, fuori e dentro l’isola, con i suoi giochi d’amore e potere nel loro ripetersi.

E allora la corda che delimita lo spazio scenico può essere oltrepassata, la quarta parete si può rompere e la narrazione col pubblico diventa più immediata. E le domande dei personaggi diventano le domande del pubblico, cosa faremmo noi se…

Prospero, Miranda, Ariel, Ferdinando, Calibano e tutti gli altri guidano lo spettatore in questo adattamento che non tradisce il linguaggio del bardo londinese e che cerca di rispettarne parole e significati. La narrazione è quasi sempre accompagnata dalla musica: quella prodotta dai diversi strumenti suonati in scena, ma anche quella generata dalla voce umana, dal canto, dal respiro.

 

Adattamento e Regia: Rossella Massari
Attori: Francesca Niespolo, Arianna Ricciardi
Disegno originale Locandina: Arianna Ricciardi

Foto: Luigi Cuomo 

Responsabile Promozione Spettacoli: Ester Iovino

 

INGRESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI
Per info e prenotazioni:
tel +39 328 3766363 
e-mail:info@vernicefrescateatro.it  

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top