Flash News
Home » sport » calcio » Avellino – Napoli Primavera 3 – 0, buona la prima sgambatura dei Lupi
Avellino – Napoli Primavera  3 – 0, buona la prima sgambatura dei Lupi

Avellino – Napoli Primavera 3 – 0, buona la prima sgambatura dei Lupi

Avellino – Napoli Primavera 3 – 0

Avellino: Forte (dal 31′ Pane; dal 60′ Pizzella)), Ciancio (dal 46′ L. Silvestri), Sbraga (dal 46′ Miceli), Dossena (dal 46′ Scognamiglio), Mignanelli (dal 46′ Tito), Mastalli (dal 60′ D’Angelo; dal 73′ De Francesco), Matera (dal 46′ Capone), D’Angelo (dal 46′ Rizzo), De Francesco (dal 46′ M. Silvestri), Maniero (dal 46′ Messina), Santaniello (dal 46′ Bernadotto). All.: Braglia.

Napoli Primavera: Pinto (dal 62′ Provitolo), Barba (dal 58′ Rossi), Acampa (dal 55′ Giannini), Di Dona (dal 55′ Gioielli), Hysaj (dal 57′ Pontillo), Costanzo, Vergara (dal 53′ D’Agostino), Iaccarino (dal 54′ Di Palma), Ambrosino (dal 53′ Pesce), Spavone (dal 54′ R. D’Angelo), Cioffi (dal 53′ Marranzino). A disposizione: Turi, Longobardo, De Pasquale, Flora, F. Scognamiglio. All.: Frustalupi.

Arbitro: Verrocchi di Sulmona.

Marcatori: al 31′ Mastalli, al 75′ De Francesco, all’87’ Messina.

Calci d’angolo 9-0 per l’Avellino.

Buona la prima sgambatura dei Lupi sul campo di Roccaraso. I volenterosi sparring-partner della Primavera del Napoli hanno opposto una tenace resistenza fino alla prima mezzora di gioco, giusto fino a quando Mastalli non ha gonfiato la rete partenopea, infilando efficacemente sul secondo palo alla destra del giovane pipelet del Napoli.

La prima frazione di gioco, nella quale mister Braglia ha proposto una difesa a quattro, ed una sorta di rombo a centrocampo, si è chiusa proprio con il minimo vantggio dei Lupi. Discrete le trame offensive dei biancoverdi, al netto di una condizione atletica complessiva che ha palesemente risentito dei pochissimi giorni di allenamenti, considerato che i ragazzi di Braglia sono in ritiro da appena quattro giorni.

Nel secondo tempo il tecnico toscano ha ripiegato sull’assetto tattico solitamente proposto nello scorso campionato, vale dire con i tre dietro e cinque a centrocampo. Da notare che non hanno preso parte all’amichevole, in via cautelativa, i due centrocampisti Aloi e Carriero. Due le reti realizzate nella seconda frazione, grazie ad un gran tiro al volo di De Francesco (l’ex Reggina si è mosso molto bene negli ultimi venti minuti di gioco, rientrando in campo in sostituzione di D’Angelo), ed una rete di testa del giovane Messina, che ha fatto vedere già buone cose, mostrando di possedere interessanti potenzialità teniche.

Oltre al giovane centravanti, e al già citato Mastalli, si sono messi in mostra anche il mediano Matera (l’ex Cavese ha fatto vedere una discreta personalità) e l’intraprendente Rizzo, che è apparso il meno appesantito di tutti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top