Flash News
Home » sport » calcio » Braglia: “Contro il Latina spero di vedere maggiore determinazione e cattiveria agonistica”
Braglia: “Contro il Latina spero di vedere maggiore determinazione e cattiveria agonistica”

Braglia: “Contro il Latina spero di vedere maggiore determinazione e cattiveria agonistica”

Antivigilia della terza giornata di campionato per i Lupi, che domenica sera ospiteranno al Partenio-Lombardi la neo promossa Latina.

Ecco le parole di Braglia nella consueta conferenza stampa pregara:

“Contro il Latina mi aspetto progressi rispetto ai primi quaranta minuti giocati a Castellammare. Domenica, non conta contro chi giocheremo, conterà solo vincere. Per arrivare alla vittoria dovremo fare bene, proprio nel solco delle tante cose buone viste contro la Juve Stabia. Siamo ancora in una fase in cui la squadra ha bisogno di lavorare e crescere. Per quanbto riguarda le critiche, non mi interessa molto, anche se sono legittime e fanno parte del gioco. Noi dobbiamo andare avanti per la nostra strada, perchè crediamo in questo gruppo e dovremo dimostrare in campo di essere forti, poi, alla fine si vedrà chi avrà avuto ragione. Di Gaudio come Falletti? E’ un paragone che regge perchè, a prescindere dalle differenze tattiche dei due, Di Gaudio, già a Castellammare ci ha dato una grossa mano, e sono convinto che, partita dopo partita, sarà sicuramente il nostro valore aggiunto. La mancanza di Aloi? Anche Salvatore deve cercare di tornare in fretta ai livelli dello scorso anno. Per quanto riguarda il suo sostituto, posso contare sia sua De Francesco che su Matera, semnza doimenticare Mastalli che, secondo me, può anche giocare in quel ruolo, anche quest’ultimo è più una mezzala, che ha corsa, qualità e tiro. Dossena? Ha fatto due sciocchezze a Castellammare ma qua parliamo di un ragazzo che sta facendo dei progressi incredibili rispetto allo scorso anno. Deve soltanto cercare di evitare di deconcentrarsi e commettere errori banali. Plescia? Ha sbagliato a non venire in panchina dopo la sostituzione, ma lui è un bravo ragazzo e sa che è un errore che non deve commettere più. Il tridente? E’ sicuramente una soluzione che può essere confermata, l’importante che gli attaccanti siano supportati, e continiuamente serviti dai compagni. Ad ogni modo, tornando al discorso sullo stato di salute della squadra, io sono soddisfatto del livello ragigunto finora, ma è chiaro che siamo solo al 60%. Del resto, mi pare anche normale, considerato che siamo solo alla terza partita. Adesso quello che più conta è la cattiveria e la determinazione. Dovremo essere più incisivi e convinti sotto porta, perchè le occasioni le stiamo creando, si tratta solo di fare gol. E domani non sarà facile contro un Latina che ha giovani di qualità, che corrono ed hanno tanto entusiasmo. Dovremo stare attenti e non cullarci sulla nostra forza. Se saremo presuntuosi., vincere diventerà difficile”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top