Flash News
Home » sport » calcio » Braglia: “La Casertana sta bene e vince tanto, ma noi dobbiamo pensare solo a fare la nostra gara”
Braglia: “La Casertana sta bene e vince tanto, ma noi dobbiamo pensare solo a fare la nostra gara”

Braglia: “La Casertana sta bene e vince tanto, ma noi dobbiamo pensare solo a fare la nostra gara”

Dopo la squillante vittoria di mercoledi contro il Foggia, mister Braglia è venuto in sala stampa per parlare del derby di domenica sera a Caserta. Il tecnico di Grosseto ha anche chiarito che lo sfogo di Castellammare non era rivolto ai tifosi.

Ecco le parole di Braglia:

La Casertana sta facendo molto bene, è una squadra veloce, che sa essere pericolosa nelle ripartenze. Non a caso ha vinto sette delle ultime nove gare giocate. Ma anche noi, finalmente, abbiamo trovato la nostra identità ed è giusto adesso non toccare nulla. Anche se nel calcio bisogna sempre lavorare per migliorare. Anche a Caserta cercheremo di fare la nostra partita, sperando di giocare magari anche al di sopra delle possiibilità attuali. In ogni caso, quello che dovrà essere fondamentale è l’atteggiamento dei ragazzi in campo. La grande partita con il Foggia? Io penso che abbiamo giocato la nostra gara ed abbiamo fatto solo il nostro dovere. Le partite vengono sempre condizionate dagli episodi, ma poi bisogna anche saperle leggere durante il confronto in campo, perchè se non va tutto bene, si rischia sempre di perderle.

Lo sfogo di Castellammare? Chiariamo che io non sono un permaloso e quindi non mi interessano tanto i giudizi degli altri. Il mio è stato uno sfogo ma non era assolutamente rivolto ai tifosi. Ho voluto solo chiedere a tutti di essere più felici dopo una vittoria, anche se non si è giocato bene. Poi, ognuno è libero di scrivere ciò che vuole. Da adesso in poi non aprirò più bocca e non commenterò niente.

Gli attaccanti? Anche se Fella e Maniero hanno fatto molto bene, io continuerò a far ruotare tutti, perchè penso che tutti stiano dando una grande mano, perchè ricordo che anche Bernardotto e Santaniello ci hanno fatto vincere alcune partite. Per me sono tutti titiolari ed il mio compito è quello principalmente di valorizzare il gruppo, la squadra. Bari, Catania e Catanzaro? Io non penso alle altre squadre, mi interesso solo delle prestazioni della mia. Perchè se andiamo bene noi, delle altre possiamo tranquillamente non interessarci. Forte e Miceli? Stanno facendo bene e sono molto cresciuti, cosi come tutti mi stanno dando molto. Ora dobbiamo andare a Caserta per chiudere bene l’ultimo impegno prima della nostra sosta. Non sarà per niente facile anche perchè la Casertana gioca bene, perchè il suo tecnico, Guidi, è molto bravo, ed è stata intelligente la società rossoblu a non scaricarlo quando le cose non andavano bene”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top