Flash News
Home » cultura » C’è anche Maria Teresa Gallo di Vallata nel Gruppo di Progettazione che ha vinto il primo premio ad un importantissimo Concorso di Idee bandito dalla Regione Campania
C’è anche Maria Teresa Gallo di Vallata nel Gruppo di Progettazione che ha vinto il primo premio ad un importantissimo Concorso di Idee bandito dalla Regione Campania

C’è anche Maria Teresa Gallo di Vallata nel Gruppo di Progettazione che ha vinto il primo premio ad un importantissimo Concorso di Idee bandito dalla Regione Campania

Il Gruppo di Progettazione costituito dall’Arch. Paesaggista Mariateresa Gallo (AV), dall’Agrotecnico Michele Brevaglieri (RM), e dalla Dott.ssa Alice Cavalli (RM) si è aggiudicato il primo premio del Concorso di idee bandito dalla Regione Campania riguardante laSistemazione del verde lungo il sistema delle connessioni viarie nel territorio della Città Metropolitana di Napoli e della Provincia di Caserta”-

La notizia assume ancor maggior rilievo per la circostanza che c’era anche una professionista irpina nel gruppo di progettazione che ha vinto il primo premio. Si tratta dell’Arch. Paesaggista Mariateresa Gallo originaria di Vallata, ma da diversi anni trasferitasi a Milano per motivi di lavoro. “

E’ un onore per me ricevere questo premio, penso di rappresentare con orgoglio la mia amata Irpina.” E ancora: “Sono particolarmente grata ad alcune persone eccezionali che, grazie al loro impegno, hanno contribuito a questo successo, mi riferisco all’ Agrotecnico Michele Brevaglieri ed alla Dott.ssa Alice Cavalli. Un gruppo meraviglioso”. Così ha commentato l’Arch. Paesaggista Mariateresa Gallo.

Ecco il progetto premiato:
L’area individuata per il progetto proposto è l’itinerario stradale numero 1, che si estende dal comune di Capriati a Volturno fino a quello di Caiazzo, nella provincia di Caserta. L’idea di progetto, confermando le linee guida previste dal bando, si prefigge la rivalutazione ecologico – ambientale dell’area in oggetto. In questo tratto sono stati individuati tre grandi ambiti di paesaggio che hanno condizionato le scelte progettuali. Le opere previste hanno riguardato: la sistemazione e messa in sicurezza dei versanti soggetti a fenomeni franosi con opere di ingegneria naturalistica;
la sistemazione delle rotatorie presenti lungo le strade provinciali;
la realizzazione di piste ciclopedonali lungo i laghi di Gallo e di Matese.
I due bacini lacustri ricadono all’interno del parco regionale del Matese, riserva naturale di notevole rilevanza.
Infatti ci è sembrato utile considerare anche il tratto di strada che costeggia il lago del Matese, luogo deputato ad essere il fulcro culturale-turistico della Provincia, identificandolo come l’ “Itinerario ciclabile del Matese”, intorno al quale sono state previste aree volte ad ospitare un albergo diffuso, aree di accesso al lago, un percorso ciclopedonale e torrette belvedere. Al fine di valorizzare l’area dal punto di vista funzionale, estetico e paesaggistico.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top