Flash News
Home » Avellino » Città in lutto: è scomparso l’avv. Massimo Preziosi, insigne penalista ed ex Sindaco di Avellino
Città in lutto: è scomparso l’avv. Massimo Preziosi, insigne penalista ed ex Sindaco di Avellino

Città in lutto: è scomparso l’avv. Massimo Preziosi, insigne penalista ed ex Sindaco di Avellino

Grave lutto per la città di Avellino, che perde uno dei suoi figli più illustri: è scomparso l’avv. Massimo Preziosi, già Sindaco del Capoluogo irpino dal 1975 al 1980. L’insigne penalista aveva 77 anni, e negli ultimi tempi era gravemente malato. Figlio di Olindo, altro grande penalista e Sindaco di Avellino nel secondo dopoguerra, Massimo Preziosi era il padre di Alessandro, famoso attore di cinema e televisione.

Dopo l’esperienza amministrativa nella legislatura che si concluse qualche mese prima del terromoto, Massimo Preziosi si candidò nel 1996 al Senato della Repubblica, ma non fu eletto perchè correva nello stesso collegio dell’ex Presidente del Senato,  Nicola Mancino. Nel 2009 fu candidato a Sindaco di Avellino per il Centrodestra, opposto a al dott. Giuseppe Galasso, ma al ballottaggio fu quest’ultimo ad indossare la fascia tricolore.

Persona di grande carisma ed eleganza, sia nell’atteggiamento che nel portamento, dai modi raffinati e gentili, Massimo Preziosi ha tracciato un solco indelebile nell’ambito della Giustizia irpina, quiale impareggiabile figura di penalista, a tutela del diritto di difesa dei cittadini.

Appresa la ferale notizia della sua dipartita, la Camera Penale Irpina ha diffuso il seguente comunicato:

Il Presidente della Camera Penale Irpina e tutto il Direttivo piangono oggi la scomparsa di un grande maestro. Avvocato straordinario e uomo impegnato da sempre nelle battaglie a tutela dei diritti, Massimo Preziosi rimarrà per sempre nume tutelare dell’avvocatura penale Irpina ed italiana lungo il cammino della difesa delle garanzie del cittadino”.

Il rito funebre sarà celebrato domani, 12 dicembre, alle ore 1o, nella centralissima  Chiesa del SS. Rosario.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top