Flash News
Home » sport » Altri sport » Eccellenza, la Virtus Avellino piazza altri due colpi: arrivano in Irpinia il mediano Buondonno e l’esterno Maresca
Eccellenza, la Virtus Avellino piazza altri due colpi: arrivano in Irpinia il mediano Buondonno e l’esterno Maresca

Eccellenza, la Virtus Avellino piazza altri due colpi: arrivano in Irpinia il mediano Buondonno e l’esterno Maresca

Un esterno sinistro tutta fascia e un mediano di lotta e di governo alla corte di mister Rino Criscitiello. La Virtus Avellino piazza due nuovi colpi di mercato per rinforzare la rosa che dovrà affrontare da protagonista il secondo campionato di Eccellenza Campania. E dopo gli acquisti di Altea e Campione, la società virtussina, guidata da Stefano Salvati e Fabio Petrozziello, si è assicurata le prestazioni sportive di Antonio Maresca e Luigi Buondonno.

Grazie alla preziosa triangolazione tra il direttore sportivo bianconeroverdeLello Mallardo e i procuratori Valentino Viviani e Stefano Squitieri l’accordo con i due nuovi acquisti è stato concluso nella tarda serata di ieri.

Antonio Maresca, classe ’94, è nato ad Avellino ma è cresciuto calcisticamente in Toscana nelle fila della Pistoiese dove ha disputato il suo primo campionato di Serie D. Da lì in avanti il giovane esterno sinistro ha sempre giocato nel massimo campionato dilettantistico collezionando quasi 100 presenze tra Isernia, Agnonese e Nola. Poi tre anni di Eccellenza a Palma Campania prima di tornare a casa nella sua Avellino.

Terzino sinistro di grande spinta, tanto che all’occorrenza può ricoprire anche il ruolo di esterno sempre in quella parte del campo, Maresca fa della velocità e della corsa il suo biglietto da visita.

«Con l’Agnonese in serie D ho giocato con Marco Lattarulo. È stato lui che mi ha parlato molto bene dell’ambiente Virtus. Le sue sono state ottime referenze, ma il motivo principale che mi ha spinto verso Avellino è stato il progetto ambizioso e affascinante della società – spiega Antonio Maresca –Con la rosa che ho trovato l’obiettivo minimo deve essere quello di centrare i play off. Questo è un anno importante per me. Ho solo 24 anni e con la Virtus cerco il rilancio che mi possa far fare il salto di qualità. Per questo farò di tutto per contribuire da protagonista a questo campionato che sarà di sicuro di vertice».

In mezzo al campo, invece, arriva Luigi Buondonno, nato a Vico Equense nel 1997. Scoperto dalla Juve Stabia nel 2014 ha fatto tutta la trafila tra le vespe gialloblu fino alla Serie C nell’anno 2017, intervallando l’esperienza di Castellammare giocando a Fratte e ad Ercolano in serie D. Per non restare fermo dopo un infortunio, lo scorso anno decide di scendere di categoria per giocare nel San Vito Positano dopo una parentesi poco fortunata a Cassino

«Mi piace spezzare il gioco ma qualche volta mi diverto anche a costruire le trame offensive e non disdegno qualche giocata. Mi piace calciare da lontano con il destro e mi trovo a mio agio nel ruolo della mezzala – si presenta così Luigi Bunodonnoche ci racconta un piccolo aneddoto – Lo scorso anno, proprio dopo la partita contro la Virtus Avellino fui avvicinato da mister Rino Criscitiello che mi raccontò il progetto della società irpina e mi fece i complimenti. Da lì a firmare per i colori bianconeroverdi è stato semplice. Sono contento di far parte di questa rosa. Ringrazio i presidenti e il diesseper averm iaccolto a braccia aperte. Adesso sta a me ripagare tutta questa stima. Sono stato sfortunato negli ultimi anni con alcuni infortuni, ma da Avellino voglio fare bene per ripartire alla grande. La rosa è importante, non vedo l’ora di giocare con loro».

 

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top