Flash News
Home » sport » Altri sport » Feldi Eboli – Sandro Abate Avellino 6 -4, il derby di ritorno sorride nuovamente ai salernitani
Feldi Eboli – Sandro Abate Avellino  6 -4, il derby di ritorno sorride nuovamente ai salernitani

Feldi Eboli – Sandro Abate Avellino 6 -4, il derby di ritorno sorride nuovamente ai salernitani

Feldi Eboli – Sandro Abate Avellino   6 – 4

Marcatori: al 7’48” De Crescenzo, al 14’29” Boaventura (E), al 15’41” Romano (E), al 23’12” Tres (E), al 23’24” Victor Mello, al 26’42” Mancha (E), al 28’02” Assad, al 28’21” Kakà, Fornari (E), al 39’40” Bissoni (E).

 

Dopo ben sette vittorie consecutive in trasferta, la Sandro Abate Avellino cade nel derby al PalaDirceu di Eboli. La Feldi di mister Cipolla si conferma la bestia nera dei Lupi del Futsal, e dando loro il secondo dispiacere della stagione. Il punteggio finale 6-4 forse condanna soverchiamente gli Avellinesi che forse non hanno giocato la loro migliore partita del campionato, ma non hanno neppure demeritato tanto. Gli uomini di Batista hanno giocato bene ed hanno risposto colpo su colpo ai cugini salernitani. Ma un pizzico di sfortuna e la grande bravura del poriere ebolitano Laion hanno determinato questa battuta d’arresto per Dian Luka e compagni.

Dopo l’illusorio vantaggio dei Neroverdi che sono passati al 7’48” con De Crescenzo, i padroni di casa hanno impresso il proprio ritmo al match e sono andati per tre volte in gol, con Boaventura al 14’29”, Romano al 15’41”, e Tres al 23’12”. Ma Victor Mello ha subito accorciato le distanze al 23’24”. Due minuti dopo è la volta di Mancha a portare a due le lunghezze di vantaggio degli Ebolitani. Ma in appena 19”, al 28’02” e al 28’21”, la Sandro Abate con Assad e Kakà ha ristabilito la parità (4-4). Il ritrovato equilibrio, però è rotto nuovamente da Fornari che dà l’ennesimo vantaggio alla Feldi.

Al 33′ Kakà, con una magia di tacco,  riesce a superare anche Laion, ma il palo si sostituisce al portiere salernitano e respinge la sfera. La Sandro Abate si getta a testa bassa alla ricerca disperata del pareggio, utilizzando anche il portiere di movimento, ma la palla non ne vuole sapere di entrare nella porta dei padroni di casa, che, viceversa, con Bissoni, a 20” dalla sirena, trovano il gol facile a porta vuota, per il 6-4 definitivo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top