Flash News
Home » dalla Provincia » Flumeri, terminate le festività religiose con la tradizionale caccia alle Uova Pasquali, dedicata ai bambini
Flumeri, terminate le festività religiose con la tradizionale caccia alle Uova Pasquali, dedicata ai bambini

Flumeri, terminate le festività religiose con la tradizionale caccia alle Uova Pasquali, dedicata ai bambini

Si deve, alla costanza delle associazioni di volontariato di Flumeri, Bagliori di Luce , RGPT Protezione Civile e Protezione Civile Impegno e Solidarietà , se anche quest’anno 22 aprile 2019 a Flumeri si è tenuta la tradizionale Caccia alle Uova Pasquali, dedicata ai bambini.
Il tutto con l’imprimatur del Parroco Don Claudio Lettieri, sempre vicino alle iniziative dedicate ai bambini. Nonchè, la concessione gratuita da parte dell’Amministrazione Comunale di Flumeri, per l’uso gratuito di piazza San Rocco e aeree limitrofe. Anche la Confraternita per tale occasione, ha concesso la sala San Rocco.
Antonietta Raduazzo presidente di Bagliori di Luce, prima della gara ha rivolto un appello ai bambini e alle loro famiglie presenti:
“ Vi chiedo di dedicare questa manifestazione e un minuto di silenzio a tutti bambini che sono stati vittime degli attentati effettuati il giorno della Santa Pasqua nello Sri Lanka. Bambini che con le loro famiglie erano andati in Chiesa per pregare e gioire nel giorno della Pasqua, e che persone senza cuore, accecate da un islamismo ortodosso, hanno barbaramente uccisi. Tutto ciò è inconcepibile in una società civile come la nostra, dove vige la libertà religiosa“.
Sono seguite due ore dedicate al divertimento , ma a fare da apripista sono state due bellissime bambine, Angela Oppido e Laura Garofalo, che nonostante la loro piccolissima età, hanno ciascuna recitato con disinvoltura e padronanza di lingua una poesia dedicata alla Pasqua. Il tutto, con gli auguri finali ai presenti , tutti sbalorditi per quanto ascoltato.

La caccia alle uova è stata una vera gara , i bambini hanno esaminato con attenzione tutte le aeree circostanti piazza San Rocco, aree circostanti e anche all’interno della sala della confraternita, facendo gara fra di loro e scovando alla fine tutte le uova nascoste, con il coniglio che ha fatto da mascotte.

La caccia si è conclusa, con una piccola premiazione per tutti i patecipanti e un piccolo rinfresco con bibite e dolci offerto gratuitamente dalle associazioni organizzatrici.

Un pomeriggio ventoso, ha caratterizzato questo particolare avvenimento, che gli organizzatori Maria Grazia Guerriero, Michela Tarantino, Antonietta Raduazzo, Bartolomeo Torre , Francesco Monaco , Rinaldi Giuseppe e Francesco Giacobbe, riproporranno di nuovo nel 2020.

Carmine Martino

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top