Flash News
Home » sport » calcio » Foscarini: “A Chiavari sfida determinante: sarà il nostro test di maturità”
Foscarini: “A Chiavari sfida determinante: sarà il nostro test di maturità”

Foscarini: “A Chiavari sfida determinante: sarà il nostro test di maturità”

Eccola la prova del nove: si chiama Virtus Entella. La sfida che attende domani i Lupi, a Chiavari, è di quelle che davvero possono essere determinanti per questo finale di campionato, dove quasi tutte le 22 concorrenti della Cadetteria si giocano una stagione intera. L’Avellino targato Foscarini, dopo lo splendido esordio culminato con la nettissima vittoria contro il temutissimo Perugia, è chiamato a confermare le impressioni nettamente positive restituite nel match di lunedi sera. In terra ligure, al cospetto di un’avversaria affamata di punti fondamentali per rimanere a galla, la compagine biancoverde si gioca una buona fetta della salvezza. Ecco le parole dell’allenatore dei Lupi:

“Domani ci aspetta una sfida dalle mille insidie, perchè affrontiamo una squadra di valore, che contro di noi giocherà una partita di vitale importanza. Aspetto di vedere come i miei ragazzi approcceranno dal punto di vista psicologico questa partita. Troppo spesso in passato l’Avellino ha affrontato le trasferte con uno spirito più da agnello che da lupo. E’ ora che si reagisca, perchè dovremo affrontare una gara di particolare intensità e difficoltà. Purtroppo, non saremo al meglio per le tantissime assenze, e con tre calciatori, Gavazzi, Kresic e Cabezas, che saranno a disposizione, ma non potranno dare il 100%. Dovremo stringere i denti. La Virtus Entella è molto forte in attacco, con la coppia  di punte De Luca-La Mantia, che prediligono il gioco sugli esterni, ma sono molto bravi anche di testa. A Chiavari dobbiamo inseguire la continuità di rendimento e di risultato. In questo senso, domani sarà per noi un vero test di maturità, anche perchè la gara sarà determinante per entrambe le squadre. Le sensazioni che ho sono positive ed incoraggianti, spero proprio che i miei ragazzi abbiano preso la strada giusta per risalire la china. Ma mi aspetto una gara assai tosta, pur confidando sulla ritrovata forza mentale della mia squadra. Ardemagni? Lo tengo d’occhio, e posso anche rivelare di avergli parlato, per dirgli soprattutto che il suo momento arriverà certamente. Che sia domani o con il Frosinone, non conta,  l’importante è che lui si faccia trovare pronto appena metterà piede in campo.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top