Flash News
Home » sport » Altri sport » Futsal, largamente incompleta e senza guida tecnica la Sandro Abate soccombe nella prima amichevole
Futsal, largamente incompleta e senza guida tecnica la Sandro Abate soccombe nella prima amichevole

Futsal, largamente incompleta e senza guida tecnica la Sandro Abate soccombe nella prima amichevole

E’ finita 3-5 in favore del Benevento Calcio a 5 la prima amichevole della Sandro Abate, disputata questo pomeriggio al PalaAcone di Pratola Serra.

Diciamo subito che il risultato non era particolarmente importante, non solo e non tanto perchè non si trattava di un match ufficiale, ma soprattutto perchè la squadra avellinese si presentava a quest’appuntamento priva del tecnico argentino Fabian Lopez e addirittura ben 5 calcettisti: Dalcin, Kakà e Villalva (in quarantena perchè tornati dal Sudamerica, al pari dell’allenatore) e degli italiani Massimo Abate ed Ercolessi.

Del resto, pochi giorni di allenamento non potevano restituire un complesso (al di là delle importantissime assenze) già rodato. Inoltre, il rinnovamento quasi totale del roster e della sua guida tecnica necessitano di tanto lavoro e tanto tempo ancora, per consentire alla squadra irpina di presentarsi in buone condizioni ai nastri di partenza del campionato, il cui primo turno è fissato per il 10 ottobre.

Certo, questo primo infruttoso test deve suonare come campanello di allarme, e soprattutto dovrà servire ad indicare il duro cammino che i calcettisti avellinesi dovranno compiere per poter diventare squadra competitiva ed ambiziosa nel massimo campionato italiano.

Il tabellino:

La Sandro Abate si è presentata sul parquet con questo quintetto base: Thiago Perez, Bagatini, Fantacele, Crema e Nicolodi. Nel secondo tempo, Vitiello tra i pali ha preso il posto Perez, e successivamente è stato avvicendato da Marchesano. Spazio anche per i giovani calcettisti di movimento Iandolo, Amirante e Testa.

Le reti della Sandro Abate sono state realizzate da Nicolodi (2) e da Crema. Per il Benevento, compagine di Serie B, che si è battuta con tanta cattiveria agonistica per cercare di prevalere contro i più blasonati avversari, il pivot Galletto ha fatto la parte da leone, mettendo a segno addirittura un poker di reti, con Di Luccio che ha completato la cinquina sannita.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top