Flash News
Home » dalla Provincia » Grottaminarda, inaugurata presso il Castello d’Aquino la nuova sede del Distretto rurale del Gal Irpinia
Grottaminarda, inaugurata presso il Castello d’Aquino la nuova sede del Distretto rurale del Gal Irpinia

Grottaminarda, inaugurata presso il Castello d’Aquino la nuova sede del Distretto rurale del Gal Irpinia

Con un convegno dibattito è stata inaugurata presso il Castello D’Aquino di Grottaminarda la nuova sede del distretto rurale del GAL Irpinia , sede messa a disposizione dal Comune di Grottaminarda.

Hanno preso parte all’evento, Giovanni Chieffo ( Presidente del Gal Irpinia ), Maurizio Petracca ( Presidente Commissione Agricoltura Consiglio Regionale della Campania ), Franco Alfieri ( Consigliere del Presidente della Regione Campania ) , Domenica Marianna Lomazzo ( Consigliera di Parità della Regione Campania ), Carmine Famiglietti ( Presidente della Comunità Montana dell’Ufita ).
Erano anche presenti molti Sindaci dell’area , Angelo Cobino ( Sindaco di Grottaminarda ), Felice Martone ( Sindaco di Castel Baronia ), Carmine Di Giorgio ( Sindaco di Carife ) , Paolo Caruso ( Sindaco di Zungoli ), Vito Di Leo ( Sindaco di Sturno ), Angela Garofalo ( Assessore al Comune di Flumeri in rappresentanza del Sindaco) e Giuseppe De pasquale ( Sindaco di Bonito ). Invitate e presenti in sala, anche alcune Associazioni di Volontariato tra cui Bagliori di Luce di Flumeri, con la Presidente Antonietta Raduazzo. Ha moderato il dibattito, Virginia Pascucci ( Assessore al Comune di Grottaminarda ).

Dopo i saluti di rito ai convenuti, da parte di Angelo Cobino, si sono succeduti una serie di interventi, che per motivi di spazio è impossibile riportarli, ma tutti imperniati sul momemto di difficoltà occupazionale di cui le aree interne dell’Irpinia fanno i conti. Per cui è necessario trovare vie alternative, come il rilancio delle aree rurali, del turismo e salvaguardia del territorio, come appunto ha detto nel suo intervento Carmine Famiglietti:
“La filosofia intrapresa è stata quella di rendere il territorio di aria vasta di cui oggi tanto si parla e verso le cui dimensioni sono rivolte le attenzioni dell’Europa. Per cui nei vari incontri tenutisi sul territorio per la costituzione del Gal Irpinia, tutti abbiamo concordato che il PSR 2014-2020, doveva essere la sfida per il rilancio delle aree rurali e per sviluppare una crescita intelligente come richesto dalla Comunità Europea, ed è una sfida da non trascurare, da non perdere da continuare a portare avanti .la ruralità rappresenta senza dubbio una direttrice di sviluppo. Lo diciamo da tempo e da tempo proviamo a praticarla nella sua accezione più ampia, perchè la ruralità è legata alle produzioni , numerose e di qualità come quelle che la nostra terra ci offre, ma anche al turismo , al paesaggio, all’ambiente, alla sostenibilità. Ad uno stile di vita che intendiamo preservare, ma anche far conoscere in termini di attrattività “.

A margine del convegno abbiamo chiesto a Giovanni Chieffo ; Perchè il Gal Irpinia ha scelto Grottaminarda per questa nuova sede e cosa si propone per lo sviluppo delle aree interne:
“Questa nuova sede di Grottaminarda nasce da una particolare legge della Regione Campania, per cui abbiamo dovuto cambiare area. In effetti abbracciamo la media Valle del Calore, tutta la Valle Ufita, la Baronia e tutta quella parte dell’Alta Irpinia a monte. Come sempre è lo sviluppo rurale il nostro obiettivo, subito dopo le vacanze, pubblicheremo i bandi a favore dei Comuni e a favore dei privati per importi che vanno sui dieci milioni di euro, qualcosa di molto serio e in seguito ci preoccuperemo di ipotizzare una soluzione diversa ancora molto più importante e coinvolgente per il territorio. Io penso di mettere insieme la produzione del territorio molto diversificata, e che se la condizione a cui pensiamo, che poi è il distretto rurale va in funzione , io penso veramente che risolveremo i problemi del mondo rurale in questa zona. Da adesso la nostra sede fissa, sarà questa, il Castello D’Aquino di Grottaminarda”.

La Consigliera delle Pari Opportunità della Regione Campania Domenica Marianna Lomazzo ci ha dichiarato:
“Una sede spettacolare questa del Castello D’Aquino, il Gal Irpinia non poteva trovare luogo migliore. Anche per la ricchezza del territorio e per la vivacità degli amministratori e delle amministratrici di queste zone. Certo da quello che vedo il Gal Irpinia sta facendo delle cose eccellenti, e sta utilizzando risorse proprio per promuovere progettualità, per fare in modo che i giovani e le giovani donne possano trovare occupazione sul nostro territorio e non essere costretti a emigrare all’estero. Per cui un plauso va al Presidente del Gal Irpinia Dott. Vanni Chieffo, ma anche a tutto il Consiglio di Amministrazione. Un plauso va anche all’Amministrazione di Grottaminarda per aver dato ospitalità a questa bellissima esperienza”.

Il convegno è terminato a tarda serata, con la degustazioni di prodotti tipici locali, derivanti dall’area di competenza del Gal Irpinia, come i caciocavalli e castagne di Montella, il vino bianco di Sant’Angelo all’Esca, i torroni di Grottaminarda e tanti altri frutti genuini, come il cesto Filo Verde donato a tutti i presenti .

Carmine Martino

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top