Flash News
Home » sport » calcio » I Lupi incerottati sconfitti 2-0 nell’amichevole di Frosinone
I Lupi incerottati sconfitti 2-0 nell’amichevole di Frosinone

I Lupi incerottati sconfitti 2-0 nell’amichevole di Frosinone

Frosinone – Avellino   2 – 0

 

Frosinone: Bardi (Vigorito), Brighenti (dal 68′  Tarasco), Ariaudo (dal 57′ Russo), Terranova (dal 57′ Krajnc), Ciofani M. (dal 57′ Paganini), Maiello (dal 57′ Mastrantonio), Besea (dal 66′ Angeli), Beghetto (dal 57′  Crivello), Soddimo (dal 57′  Matarese), Ciofani D. (dal 57′ Volpe), Dionisi (dal 57′ Errico).                            A disposizione: Zappino, Verde, Esposito, Simonelli. All.: Longo.

Avellino: Radu ( Lezzerini), Ngawa, Kresic, Marchizza, Falasco (Wilmots), Molina (Pecorini), D’Angelo (dal 61′  Carbonelli), Di Tacchio (dal 75′ Greco), Bidaoui ( Gliha), Gavazzi (12′ st Camarà), Asencio (25′ st Evangelista). A disposizione: Iuliano, Castaldo, Rizzato. All.: Novellino.

Arbitro: Balice di Termoli. Assistenti: Grossi e Margani

Marcatori: al 18′  Dionisi, al 36′ (rig.) D. Ciofani

Ammoniti: Pecorini. Angoli: 2-1.

 

 

I Lupi in formazione assai rimaneggiata, per le tante assenze, soccombono dinanzi ad un buon Frosinone, ell’amichevole di qeusto pomeriggio disputata nel nuovo Benito Stirpe. I Padroni di casa, apparsi più in palla, anche per via delle tante defezioni tra le fila biancoverdi, hanno portato a casa la partita, grazie alle reti di Dionisi, al 18′, e di Daniel Ciofani su rigore (al 36′). I Lupi hanno tenuto bene il campo al cospettoa di una squadra dalla tecnica superiore,  ma sono stati sfortunati al momento delle conclusioni, perchè per ben due volte, con Asencio prima e con Falasco poi, hanno colpito il palo.

Il confronto amichevole, in realtà è durato soltanto un tempo, perchè nella seconda frazione di gioco, si è assistito alla girandola delle sostituzioni, sia da una parte che dall’altra. Tra le fila dei Lupi ha fatto finalmente il suo rientro Davide Gavazzi, a cui mister Novellino ha dato spazio per quasi un’ora. L’ex Ternana, ovviamente, è apparso assai lontano da una forma appena accettabile. Nella ripresa spazio anche Gliha ed all’ultimo arrivato, il figlio d’arte Wilmots, che sicuramente sarà da rivedere.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top