Flash News
Home » cultura » Il calendario 2015 della Polizia di Stato è d’autore: è stato realizzato da Vittorio Storaro
Il calendario 2015 della Polizia di Stato è d’autore: è stato realizzato da Vittorio Storaro

Il calendario 2015 della Polizia di Stato è d’autore: è stato realizzato da Vittorio Storaro

“Le Arti e le Abilità della Polizia di Stato” sono questi i concetti chiave utilizzati per la realizzazione del calendario della Polizia di Stato per l’anno 2015.
Un calendario “d’autore”, nato dall’incontro tra la Polizia di Stato con il maestro Vittorio Storaro, autore di cinematografia di fama internazionale, vincitore di tre premi Oscar, (Apocalypse Now, Reds e L’Ultimo Imperatore), di un David di Donatello e di altri importanti riconoscimenti.
L’idea nasce dalla visita di una struttura della Polizia di Stato a Roma dove Storaro è colpito dalla persistenza di due elementi: la tradizione nell’architettura dei luoghi e negli elementi classici e simbolici e la modernità rappresentata dagli operatori di polizia che animano quegli ambienti, intenti nel perseguire e salvaguardare valori umani e sociali eterni e assoluti.
Allora Arte e Abilità diventano i concetti fondanti, due temi che coesistono, si integrano e formano una sinergia, ma restano comunque due elementi ben definiti, due colonne che sostengono dodici immagini forti e suggestive. Le abilità del poliziotto, la capacità di ricerca, l’attenzione, l’equilibrio e molte altre sono le “sue” arti, e la bellezza di questo connubio ispira l’artista alla realizzazione di un’opera che non è semplicemente “un calendario” da guardare, leggere e guardare ancora per capire e cogliere ogni sfumatura, ma sicuramente un’opera da conservare che racconta la volontà e l’impegno della Polizia al servizio dei cittadini con la certezza di “ESSERCI SEMPRE”. Infatti la Polizia di Stato vuole far in modo che i suoi calendari diventino “da collezione”, qualcosa che non vada buttato alla fine dell’anno, ma che rimanga nelle case di chi lo ha acquistato. Il primo sarà appunto quello del 2015, nato dalla mente di questo grande artista che ha catturato, nel corso dei dodici mesi, le immagini frutto di composizioni tra le arti della scultura, della poesia, della storia, della letteratura, della filosofia, della fotografia, e le abilità della Polizia di Stato.
Ancora una volta il calendario della Polizia di Stato sarà a sostegno dei bambini meno fortunati attraverso l’ormai consolidata partnership con l’Unicef. Il ricavato delle vendite sosterrà infatti il progetto “Repubblica Centro Africana – nutrizione per i bambini vittime dell’emergenza umanitaria”, le cui finalità sono quelle di assicurare la fornitura di trattamenti ed alimenti terapeutici, educare alla corretta pratica di nutrizione di neonati e bambini e promuovere l’allattamento al seno.
Dal 2001 il ricavato della vendita del calendario della Polizia di Stato è destinato a finanziare alcuni appelli umanitari dell’ UNICEF; complessivamente sono stati raccolti circa 1.887.000 euro e sono stati completati diversi progetti di cui alcuni a sostegno dell’infanzia e contro lo sfruttamento dei minori in Cambogia, Benin, Congo, Guinea.
Come di consueto il calendario sarà disponibile nella versione da parete, al costo di 8 euro, e in quella da tavolo, 6 euro. Coloro che sono interessati ad ottenere un’opera d’arte destinata a divenire un “cult” possono prenotare il calendario entro sabato 20 settembre 2014 presso l’ Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura di Avellino, sita in questa via Palatucci, esibendo la ricevuta di versamento sul conto corrente postale n.745000, intestato a “Unicef comitato italiano”. Sul bollettino dovrà essere indicata la causale: Calendario della Polizia di Stato 2015 per il progetto “Repubblica Centro Africana – nutrizione per i bambini vittime dell’emergenza umanitaria”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top