Flash News
Home » cultura » La Festa del Cioccolato ad Avellino
La Festa del Cioccolato ad Avellino

La Festa del Cioccolato ad Avellino

Il profumo inebriante del cacao con note dolci e speziate travolgeranno il corso principale del capoluogo irpino da domani 10 marzo fino a domenica 13, dalle dieci di mattina fino a notte. Dopo un anno di assenza, torna la seconda edizione de La Festa del Cioccolato, tappa irpina di una fiera nazionale a cui partecipano pasticcieri e maître chocolatiers di tutta Italia.

Bianco, al latte, nero, extra dark, all’arancia, alla vaniglia, al cocco, con l’aggiunta di peperoncino, di nocciole, mandorle, pistacchi, riso soffiato, marzapane o ancora a forma di utensili, di attrezzi, animaletti, di personaggi, e per le più fashion a forma di scarpa. Ed ancora gustose praline, spessi quadratini ed altre dolci specialità, compreso il torrone irpino. Questo un piccolo assaggio in anteprima dei venticinque stand provenienti dalle varie regioni della penisola che espongono e propongono degustazioni del buon cioccolato artigianale, provocando i più golosi e allettando i più reticenti.

Ci saranno anche i Choco Lab: i laboratori pratici per bambini ad opera di maestri cioccolatieri che li renderanno protagonisti insieme al cioccolato ed al cacao. Non mancheranno animazioni.

Il cioccolato si può trasformare anche in arte, come dimostrerà in real time il maestro Stefano Comelli, che realizzerà su un blocco di 50 kg, forgiando il cibo caro agli dei e che piace a grandi e piccini, mettendo d’accordo praticamente tutti. Plasmerà il simbolo della città di Avellino che ospita la kermesse: la Torre dell’Orologio.

La Festa del Cioccolato, presentata in conferenza stampa questa mattina, è organizzata dall’Associazione Nazionale Cioccolatieri e si svolge in collaborazione con il Comune di Avellino, con la partecipazione di Radio Punto Nuovo, Arteteca e Viva! Hotel.

 Festa del Cioccolato Avellino 2016

Nel film Chocolat con Juliette Binoche “capace di capire i gusti delle persone”, e un passionale Johnny Depp, si sostiene che “I Maya credevano che il cacao avesse il potere di liberare desideri nascosti e di svelare il destino”, sarà vero?

 

Giovanna Di Troia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top