Flash News
Home » sport » Altri sport » Liquidato: “Il Giugliano? Affrontiamo un’altra squadra molto forte, per noi sarà una prova importante”
Liquidato: “Il Giugliano? Affrontiamo un’altra squadra molto forte, per noi sarà una prova importante”

Liquidato: “Il Giugliano? Affrontiamo un’altra squadra molto forte, per noi sarà una prova importante”

Dopo la prima vittoria ottenuta domenica scorsa al Partenio-Lombardi a spese dell’ACR Messina, il San Tommaso di Stefano Liquidato si appresta alla trasferta di Mugnano di Napoli, dove domani pomeirggio affronterà il Giugliano dell’ex attaccante dell’Avellino Alessandro De Vena. Si tratta di un impegno davvero importante per i Grifoni che dovranno misurare la loro consistenza tecnica e mentale al cospetto di un’avversaria costruita per vincere, in un derby che, di per sè, nasconde sempre insidie considerevoli.

Ecco le parole di Liquidato alla vigilia di questo match:

“Debbo dire che finora stiamo facendo bene, a cominciare dall’esordio contro il Savoia, nel quale abbiamo tenuto botta ad una squadra davvero forte. Mi fa piacere per i ragazzi che si applicando seriamente e credono nel lavoro che fanno. Il Giugliano? E’ un altro avversario costruito per fare bene, anzi sono convinto che finora non abbia raccolto ciò che merita. Ha ragazzu davvero importanti, come lo stesso De Vena che conoscono tutti qua ad Avellino, ma anche Alvino e Casonaturale, che in Eccellenza ha fatto una marea di gol. Io conosco bene l’ambiente perchè ho lavorato con squadre napoletane e so quanto ci tengono a fare bene. Del resto hanno saputo assemblare un giusto mix di calciatori che lo scorso anno hanno vinto il campionato ed altri che sono di categoria superiore. Per noi sarà sicuramente un banco di prova importante, una specie di prova di maturità. Ma sono convinto che i miei ragazzi si faranno trovare pronti alla battaglia, perchè non vogliamo lasciare nulla di intentato. Lo spessore dei nostri singoli? Si la nostra squadra indubbiamente sta facendo leva su alcuni riferimenti importanti, come Acampora, Pagano, Tedesco e Colarusso. Quest’ultimo ragazzo sta dimostrando quest’anno di valere la categoria superiore. Mi dispiace che sia arrivato tardi a questi livelli, ma evidentemente qua ad Avellino, con il San Tommaso sta trovando una certa serenità e quindi il suo rendimento sta aumentando”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top