Flash News
Home » sport » basket » Luci ed ombre per la Scandone al Torneo “Aria Sport Cup” di Rieti
Luci ed ombre per la Scandone al Torneo “Aria Sport Cup” di Rieti

Luci ed ombre per la Scandone al Torneo “Aria Sport Cup” di Rieti

Zeus NPC Rieti – Sidigas Avellino  69 – 92

           (20-27; 30-42; 58-68)

 

Si chiude con la vittoria dei biancoverdi contro la Zeus NPC Rieti, il Torneo Aria Sport Cup: al PalaSojourner la Sidigas batte i padroni di casa con il risultato di 92-69. Ben cinque gli uomini in doppia cifra per Avellino: Green (15), Nichols (16), Costello (16), Sykes (15) e Cole (16). Gli irpini conquistano subito il vantaggio che poi si portano fino alla fine, con Rieti che non riesce a ricucire lo strappo nonostante la brillante performance di Frazier (16 punti, 6 rimbalzi e 5 assist). Nella formazione di coach Vucinic menzione speciale per Matt Costello, decisivo in attacco sotto le plance ed in difesa (ben 12 i rimbalzi difensivi per l’ala grande del Michigan).

Il resoconto:

Alla palla a due questo lo starting five biancoverde: Cole, Filloy, Green, Costello e Spizzichini; coach Rossi schiera invece Tommasini, Frazier Toscano, Williams e Gigli. Primo quarto equilibrato, con percentuali alte in entrambe le metà campo: agli irpini non manca il consueto apporto di Caleb Green (5 punti con 2/2 dal campo), per Rieti è Frazier il principale terminale offensivo, con 7 punti solo nei primi 10 minuti di gioco. Il primo quarto si chiude con il punteggio di 20-27 per i biancoverdi. Nella seconda frazione di gioco Cole e Green, entrambi già in doppia cifra, trascinano la Sidigas verso il massimo vantaggio. Le squadre rientrano negli spogliatoi con il tabellone che segna +12 per gli irpini: 30-42. Rieti non demorde e, al ritorno dall’intervallo lungo, risponde con le triple di Casini, Tomasini e Toscano. La Sidigas, però, non si lascia intimorire: ci pensa Demetris Nichols a ristabilire l’ordine con 9 punti nella sola terza frazione di gioco (quasi impeccabile al tiro, con 13 punti di cui 1/1 da due, 3/3 da tre e 2/3 ai liberi), che permettono ad Avellino di chiudere il quarto con 10 lunghezze di vantaggio (58-68). La compagine laziale non riesce mai a ricucire lo strappo, nonostante un Frazier in ottima forma (16 punti, 6 rimbalzi e 5 assist) e alla fine è Sykes a salire in cattedra con 8 punti nel solo quarto quarto. Il match termina con il punteggio di 69-92.

 

Il tabellino:

Zeus NPC Rieti: Berrettoni, Williams 7, Tomasini 10, Casini 11, Toscano 9, Moretti ne, Conti 2, Gigli 6, Carenza 2, Frazier 16, Bonacini 6. Coach: Alessandro ROSSI.

Sidigas Avellino: Green 15, Idrissou 2, Nichols 16, Costello 16, Filloy 6, Sabatino, D’Ercole 2, Sykes 15, Cole 16, Spizzichini 4. Coach: Nenad VUCINIC.

 

Questa sera abbiamo disputato una buona partita – ha commentato coach Vucinic al termine del match la concentrazione è stata più alta rispetto al match di ieri e si è visto in campo. Il prossimo week-end, durante il torneo di Caserta, avremo l’opportunità di riaffrontare Brindisi e constatare gli effettivi miglioramenti. Adesso ci attendono due amichevoli ad Istanbul: non saranno partite facili ma ci aiuteranno ulteriormente in vista del campionato. Lavoreremo ancora sulla solidità di squadra e cercheremo di arrivarci al meglio“.

 

 
 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top