Home » sport » Altri sport » Massimo Abate: “Dobbiamo tirarci fuori con tutte le forze da questo limbo”
Massimo Abate: “Dobbiamo tirarci fuori con tutte le forze da questo limbo”

Massimo Abate: “Dobbiamo tirarci fuori con tutte le forze da questo limbo”

Il patron della Sandro Abate Avellino, Massimo Abate, è venuto in conferenza stampa per spiegare i motivi di questo periodo davvero negativo che sta attraversando la compagine irpina di Futsal.

Ecco le parole del patron ,nonchè capitano della Sandro Abate:

“Come capitano della squadra posso dire che il nostro gruppo ha subito un vero e proprio contraccolpo dall’inaspettata uscita di scena di mister Angelini. E sì, perchè un conto è andare male e per questo arrivare a cambiare allenatore. Un altro conto è fare bene e vedersi abbandonare all’improvviso dal proprio tecnico. La partenza di Angelini ha significato per noi dover rinunciare ad un progetto tecnico e tattico per cominciarne uno nuovo con il mister che è subentrato in corsa. Con Scarpitti abbiamo cambiato cose sostanziali soprattutto a livello tattico. E questo significa che è come se avessimo iniziato ex novo una preparazione precampionato. Le due uscite sono avvenute in maniera naturale, considerato che erano in grande sintonia con mister Angelini. Logicamente, i due che sono andati via saranno rimpiazzati da altri due arrivi, del resto ora siamo proprio in coincidenza con le liste di trasferimento, e non sarà difficile far venire altri giocatori ad Avellino, che saranno sicuramente condivisi con mister Scarpitti. Ora si tratta per noi di fare buon viso a cattivo gioco. Dobbiamo prendere consapevolezza della situazione critica nella quale siamo finiti e che la classifica va ora guardata da un’altra prospettiva, perchè siamo in una specie di limbo, distante quattro punti dai play off, ma anche tre soli punti dai play out. Insomma, dobbiamo cominciare anche a guardarci dietro di noi. In questo momento il nostro obiettivo è quello di guardare in faccia la realtà e di conservare, innanzitutto la categoria. Certo non ci saremmo mai aspettati una cosa del genere, ma questa è la nostra classifica. Per quanto riguarda la prossima partita, andiamo a Pesaro sperando di riuscire a riproporre la stessa prestazione che abbiamo fatto contro Napoli, magari con un risultato diverso. Loro sono fortissimi, inutile ribadirlo. Andremo là a fare la guerra. Non so chi soccomberà. Potrà anche capitare di perdere, ma dovremo dare davvero tutto, senza paura, con tanta umiltà ma anche tanto spirito agonistico”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top