Flash News
Home » dalla Provincia » Mercogliano, con Titino Leo scompare un pezzo della storia della ristorazione irpina ma anche della leggenda dei Lupi nella massima serie
Mercogliano, con Titino Leo scompare un pezzo della storia della ristorazione irpina ma anche della leggenda dei Lupi nella massima serie

Mercogliano, con Titino Leo scompare un pezzo della storia della ristorazione irpina ma anche della leggenda dei Lupi nella massima serie

Mercogliano piange un altro pezzo importante della sua storia: Titino Leo, famoso ristoratore e antico dirigente dell’Avellino ai tempi della serie A.  Il ristorante di Titino, sin dagli anni sessanta è stato meta quasi obbligata di tanti personaggi famosi, dalla politica allo spettacolo, addirittura da Enrico Berlinguer al celebre Totò. Negli anni piu’ belli del calcio avellinese, era proprio nell’accogliente e familiare ristorante di Titino che si ritrovavano dirigenti e calciatori biancoverdi, per stare insieme, parlare e creare quell’affiatamento ed unione, base imprescindibile per i tanti successi che sono puntualmente arrivati sul campo. Amico e compaesano del Comm. Antonio Sibilia, Titino è stato uno dei piu’ fidati ed importanti collaboratori del Presidentissimo. E’ stato Tesoriere dell’US Avellino, ma Sibilia per un periodo gli affidò anche la responabilità del Settore giovanile biancoverde, che in quegli anni fu una fucina irripetibile di tanti giovani calciatori che poi si sarebbero fatti un nome importantissimo nel calcio italiano ed internazionale. Due nomi fra tutti: Nando De Napoli e Andrea Carnevale, arrivati addirittura  nella Nazionale Italiana.

Alla famiglia di Titino giungano le sincere condoglianze della redazione tutta del nostro giornale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top