Flash News
Home » sport » Altri sport » Futsal, Meta Catania – Sandro Abate Avellino 0 – 3, indiscutibile vittoria dei biancoverdi che impongono la legge del più forte
Futsal, Meta Catania – Sandro Abate Avellino  0 – 3, indiscutibile vittoria dei biancoverdi che impongono la legge del più forte

Futsal, Meta Catania – Sandro Abate Avellino 0 – 3, indiscutibile vittoria dei biancoverdi che impongono la legge del più forte

Meta Catania – Sandro Abate Avellino  0 – 3

Con una prestazione maiuscola la Sandro Abate espugna il Parquet di Catania e porta a casa una vittoria preziosa e prestigiosa, al cospetto di una compagine che ha come obiettivo un campionato di vertice.

Gli uomini di Oranges sono scesi in campo con la consapevolezza di essere in grado di far valere la propria forza tecnica e mentale. Dopo una lunga fase della prima frazione di gioco in cui l’equilibrio l’ha fatta da padrone, con occasioni per sbloccare il risultato da ambo i lati, negli ultimi minuti della prima metà di gioco, la Sandro Abate ha preso a martellare l’estremo difensore etneo, che ha compiuto diversi miracoli. Ma sl 18’30” nulla ha potuto sul tiro di Victor Mello, che ha meritatamente portato in vantaggio gli Irpini.

La ripresa ha visto il Meta Catania insistere nella fase offensiva per cercare in tutti i modi di pervenire al pareggio, ma la Sandro Abate Avellino ha condotto una gara assolutamente attenta e giudiziosa, senza lasciare soverchi spazi per il tiro ai giocatori catanesi. I padroni di casa hanno trovato un vero proprio muro in Molitierno che ha parato il possibile e l’impossibile. Ma la compagine di Oranges non si è limitata solo ad arginare gli attacchi etnei, perchè spesso e volentieri ha cercato il gol del raddoppio, che è arrivato al 12′ grazie ad una bella rete di Suazo.

Il raddoppio dopo oltre i tre quarti di partita ha avuto il senso di una sentenza per i padroni di casa, che pur cercando generosamente il gol, non sono riusciti a perforare un Molitierno in versione saracinesca. Il portiere romano ha condito la sua super prestazione con il gol che, al 18.30”, ha definitivamente chiuso la gara, tirando dalla propria area, per sfruttare al massimo la circostanza della porta etnea sguarnita per via dell’utilizzo del portiere di movimento.

La sirena finale ha sancito una superiorità tecnico-tattica indiscutibile da parte de gli Irpini, che con questi ulteriori tre punti, ottenuti, tra l’altro, in casa di una compagine che va per la maggiore, inviano un segnale preciso al campionato: la Sandro Abate ha davvero intenzioni serie, perchè vuole iscriversi al club delle migliori compagini del massimo campionato italiano.

E stasera dalla Sicilia sono arrivati tre squilli di tromba davvero inequivocabili.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top