Flash News
Home » sport » calcio » Migliorini: ” Andremo a Cittadella a giocarci la partita con intelligenza”
Migliorini: ” Andremo a Cittadella a giocarci la partita con intelligenza”

Migliorini: ” Andremo a Cittadella a giocarci la partita con intelligenza”

Dopo l’ennesima delusione casalinga, con il misero punto ottenuto al cospetto di un Carpi non trascendentale, i Lupi sono chiamati ad una difficile trasferta in terra veneta: dovranno fare visita al Cittadella, attualmente la squadra più in forma del campionato. Il momento non è certamente dei migliori in casa biancoverde. Questo pomeriggio si è presentato in sala stampa Marco Migliorini, il leader della retroguardia irpina. Ecco le parole del gigante di Peschiera del Garda:

“Sabato ci aspetta una trasferta dura, in casa di una compagine che sta avendo un ottimo rendimento e che viaggia sulle ali dell’entusiasmo, anche perchè sta ottenendo riultati incredibilmente positivi. Loro giocheranno sicuramente con la mente sgombra da qualsiasi ansia, ma noi abbiamo tanta voglia di ritornare alla vittoria. Contro il Cittadella dovremo cercare di ripetere la stessa gara dello scorso anno, quando riuscimmo a vincere sul loro campo giocando con tanta intelligenza tattica. Il 3-5-2? Sicuramente è un modulo che ci dà maggiore tranquillità difensiva e ci consente di avere più quantità in mezzo al campo. Sul piano personale, adesso sto bene perchè finalmente riesco ad allenarmi con maggiore continuità, spero di poter continuare cosi. Per quanto riguarda il rendimento della squadra, si è vero che ultimamente stiamo andando meglio furoi casa, ma credo che sia un fatto legato a situazioni tattiche, perchè quando giochiamo in trasferta, devono essere gli avversari a fare la partita, e noi possiamo avere a disposizione maggiori spazi.  In casa, invece, le avversarie si chiudono e noi dobbiamo preoccuparci anche dei loro contropiede. Contro il Carpi non siamo andati bene perchè avremmo potuto fare di più, sia nel primo che nel secondo tempo. Dispiace che non sia arrivata la vittoria. Non vincere ci innervosisce un pò: basterebbe riottenere i tre punti per ritrovare un minimo di tranquillità. Le vicende extracalcistiche? Non ci devono condizionare, anche lo scorso anno abbiamo avuto problemi con l’annunciata penalizzazione, ma noi non dobbiamo pensare minimamente a quanto succede al di fuori del rettangolo di gioco. Noi dobbiamo solo impegnarci a fondo sul campo, il resto non ci deve interessare”.

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top