Home » sport » calcio » Novellino: “L’Ascoli di Cosmi? Con tutto il rispetto io penso solo alla mia squadra: dobbiamo fare risultato”
Novellino: “L’Ascoli di Cosmi? Con tutto il rispetto io penso solo alla mia squadra: dobbiamo fare risultato”

Novellino: “L’Ascoli di Cosmi? Con tutto il rispetto io penso solo alla mia squadra: dobbiamo fare risultato”

Conferenza stampa anticipata di 24 ore rispetto al consueto appuntamento della vigilia della partita di campionato. Dopodomani i Lupi saranno chiamati a battere l’Ascoli che si presenterà al Partenio-Lombardi dal “basso” del suo ultimo posto in classifica, sebbene abbia cambiato tecnico proprio sette giorni fa, con l’avvento in terra marchigiana di Serse Cosmi. Novellino è amico di vecchia data dell’ex allenatore del Trapani, ma mister Monzon ha già anticipato che il suo pensiero fisso non non sono gli avversari da affrontare, ma come giocherà la propria squadra. Il tecnico di Montemarano chiederà ai suoi ragazzi di tornare finalmente alla vittoria, dopo un’astinenza che dura ormai da tempo immemore.

Ecco le parole di Novellino:

Il pareggio ottenuto a Cittadella sul filo dei secondi finali ci fortifica decisamente nel morale, ma ho già detto ai miei ragazzi che dobbiamo stare con i piedi saldamente a terra e pensare alla prossima sfida, quella di sabato contro l’Ascoli. Cosmi? E’ un tecnico molto esperto, oltre che un amico. Lo conosco molto bene, ma francamente a me non interessa tanto contro chi debbo giocare, perchè io penso solo ai miei ragazzi, a come dovranno loro affrontare gli avversari di turno. Al di là del modulo, io sono sempre convinto che in campo è fondamentale la testa, l’atteggiamento, come affronti la gara, non chi tieni davanti. Senza grinta e coraggio non si vince contro nessuno. Noi vogliamo cominciare la gara con lo spirito giusto, consapevoli che anche a Cittadella non abbiamo disputato un buon primo tempo. Sabato dobbiamo fare assolutamente risultato. Il processo di domani? Io debbo pensare solo e soltanto all’Ascoli, per noi quella dovrà essere la vera battaglia. Quel che succederà domani riguarda la società, che sa cosa deve fare. Tornando alla partita che giocheremo contro l’Ascoli, mi mancheranno diversi calciatori ma io non mi lamento mai, anche perchè sono convinto che quelli che scenderanno in campo daranno il massimo per ottenere la vittoria”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top