Flash News
Home » sport » basket » Scandone Avellino – Virtus Cassino 72 – 53, al Paladelmauro torna il sapore dolce della vittoria
Scandone Avellino – Virtus Cassino  72 – 53, al Paladelmauro torna il sapore dolce della vittoria

Scandone Avellino – Virtus Cassino 72 – 53, al Paladelmauro torna il sapore dolce della vittoria

Scandone Avellino – Virtus Cassino   72 – 53

             (20-17; 30-32; 48-44)

 

 

La vittoria, attesa da tempo immemore, è arrivata nel match più importante di questo primo scorcio di stagione. La Scandone affrontava in casa la “pari grado” Cassino, e non poteva permettersi il lusso di rimandare ulteriormente l’appuntamento con i due punti. Non vincere questa sera avrebbe avuto ripercussioni dalla portata imprevedibile per De Gennaro ed i suoi ragazzi.

Invece, i cestisti in maglia biancoverde, giocando con pazienza e tranquillità, forse consapevoli di poter finalmente disporre degli avversari, hanno lasciato che i Laziali si sfogassero, provando a mettere il muso avanti, facendoli illudere, per poi tornare a riprenderli e finalmente distanziarli. E’ tutto in questa ipotetica “istantanea” il canovaccio tecnico di questo confronto tra “ultime della classe”, almeno come recitava la classifica fino a questo pomeriggio.

Dopo un continuo sali-scendi nel punteggio, le due contendenti sono arrivate all’intervallo lungo, divise da due sole lunghezze 30-32 per gli ospiti. Al ritorno sul parquet, il quintetto di Cassino ha cercato di abbozzare una fuga, arrivando anche al + 7, ma la reazione avellinese è immediata e non consente ai Laziali di scappare, perchè Marzaioli e compagni prendono a bersagliare la retina con una certa continuità, tanto che riescono a ribaltare completamente il vantaggio, arrivando sul +7 a proprio favore ad una manciata di secondi dalla terza sirena: 48-41, che poi una bomba degli ospiti fissa il punteggio al 30′ sul 48 a 44 per i ragazzi di De Gennaro.

Ad inizio ultimo quarto le certezze di Cassino cominciano a vacillare e la Scandone ne approfitta per portarsi prima sul +9 e successivamente anche sul +11. Intorno al 37′ il vantaggio biancoverde assume i contorni della vittoria, con Locci a fare il “padrone” sotto il tabellone avversario. I minuti finali vedono la definitiva resa dei Laziali, con i Lupi della pallaaspicchi che chiudono con un eloquente +19: 72-53.

Ecco le parole di coach De Gennaro al termine del match:

“Era importante vincere e abbiamo vinto, questa cosa ci deve far sorridere e ci deve dare la forza per andare avanti in questo campionato. È stata una partita dai due volti, il primo quarto molto positivo da parte dei miei ragazzi, che sono entrati subito in partita, poi abbiamo avuto un calo e abbiamo subìto la loro zona. Abbiamo anche sbagliato molti tiri aperti, ma solo così i ragazzi potevano togliersi questa ruggine dal tiro e ritrovare la fiducia. Tolto il secondo quarto, nel terzo e quarto parziale siamo tornati con la grinta giusta, nonostante la continua zona messa in campo dal mio collega. Dal punto di vista dello spettacolo non è stata una partita bellissima, ma dal punto di vista tecnico penso sia stata giocata bene dai miei ragazzi. Mi piace sottolineare una buona prova corale da parte di tutti, ma devo insistere su un apporto maggiore da parte della panchina. Anche un secondo in mezzo al campo è importante, cerco di dare fiducia a tutti, ma la fiducia va anche guadagnata. Sono contento perché mi aspettavo grandi festeggiamenti negli spogliatoi, invece li ho trovati già tutti concentrati sulla gara contro Corato di mercoledì”.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top