Flash News
Home » sport » Altri sport » Serie B: Palermo bloccato, vola il Cesena, ma quanti esoneri
Serie B: Palermo bloccato, vola il Cesena, ma quanti esoneri

Serie B: Palermo bloccato, vola il Cesena, ma quanti esoneri

Sono saltate altre altre due panchine. Ormai non è una novità in serie B. Ma se l’esonero di Marino, alla sesta sconfitta consecutiva, era atteso, quello di Pea sorprende. Anche perchè il tecnico lombardo aveva comunque raccolto qualcosa in più rispetto a Braglia, suo predecessore e sostituto. Pea paga la pessima gestione del vantaggio dei suoi uomini che, in vantaggio di un gol e di un uomo, si fanno raggiungere dal Cittadella . Un copione già visto al Menti contro il Brescia, anche se in quella circostanza gli ospiti riuscirono nell’impresa di portare a casa l’intera posta in palio.

COLPO CESENA In testa l’Empoli sfrutta il turno favorevole e accorcia sul Palermo. I toscani vincono in trasferta a Padova, mentre i siciliani vengono raggiunti in casa dallo Spezia, che ha avuto il merito di restare sempre in partita, fino alla stupenda punizione di Scozzarella. Ma il vero colpo di giornata lo mette a segno il Cesena. La squadra di  Bisoli espugna il Cabassi di Carpi. I romagnoli vanno sotto, pareggiano, rischiano di perdere nonostante la superiorità numerica e vincono all’ultimo tuffo con un rigore di Rodriguez. Il Cesena sale al terzo posto in classifica, scavalcando il Lanciano, bloccato dal Latina, e l’Avellino, raggiunto fra le polemiche dal Varese.  A una sola lunghezza di distanza c’è il Trapani che liquida il modena anche  con un gol di Mancosu.

IL PERSONAGGIO-  Matteo Mancosu non era un predestinato. Il golden boy della famiglia Mancosu era Marco, suo fratello. Anche perchè aveva bruciato tutte le tappe: esordio e gol in Serie A a diciotto anni con la maglia del Cagliari. Ma poi si è un po’ perso per strada e ora gioca in lega pro a Benevento. Matteo invece viene dalla gavetta. Non ha mai giocato in serie A, e ha debuttato in B in questa stagione. Matteo Mancosu ha 29 anni. Ed’è arrivato tardi al calcio che conta. Forse arriverà a giocare in serie A a 30 anni, nel frattempo segna a raffica e si gode la vetta in solitaria della classifica cannonieri.

AGLIETTI OK- Spettacolo e gol al Liberati: Ternana-Siena finisce 2-2, ma gli umbri si mangiano le mani per aver sprecato il doppio vantaggio. Il Crotone invece stende il Brescia e lo supera in classifica. Mentre in coda il ritorno in panchina del richiamato Aglietti porta 3 punti al Novara nello scontro diretto contro la Reggina. Decisivo il gol di Sansovini. Vince anche il Bari contro il Pescara.  Ma Alberti e i suoi sanno che la vera partita si giocherà in un’aula di tribunale. La salvezza sul campo della squadra non è impossibile, quella societaria sembra più complicata.

Mariano Messinese
Twitter: MarianoWeltgeis

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top