Flash News
Home » sport » Altri sport » Todis Lido Ostia – Sandro Abate Avellino 2 – 3, Kakà e Fantecele regalano altri tre punti ai Lupi
Todis Lido Ostia – Sandro Abate Avellino  2 – 3, Kakà e Fantecele regalano altri tre punti ai Lupi

Todis Lido Ostia – Sandro Abate Avellino 2 – 3, Kakà e Fantecele regalano altri tre punti ai Lupi

Todis Lido Ostia – Sandro Abate Avellino 2 – 3

Todis Lido Ostia: Cerulli, Esposito, Gattarelli, Barra Francesco, Chilelli, , Cutrupi, Motta, Colasanti, Rocha, Scalabretti, Barra Federico, Di Ponto, Poletto. All.: G. Angelini.

Sandro Abate Avellino: Vitiello, Ercolessi, Lombardi, De Luca, Crema, Bagatini, Fantecele, Abate, Kakà, Inadolo, Perez, , Nicolodi, Preziuso, Dalcin. All.: Fabian Lopez.

Arbitri: F. R. De Pasquale (Marsala) e P. De Lorenzo (Brindisi). Crono: G. Gentile (Roma).

Marcatori: al 17′ Motta (O), al 21′ Kakà, al 26′ Cutrupi (O), al 29′ Kakà, al 35′ Fantecele.

Terza vittoria nelle ultime quattro gare per gli uomini di Fabian Lopez, che espugnano il Paladifiore di Ostia, ribaltando, con Kakà e Fantecele, il temporaneo vantaggio dei padroni di casa.

Diciamo subito che gli Avellinesi non sono apparsi particolarmente brillanti come sabato scorso, in occasione della netta vittoria nel derby con San Giuseppe. Al cospetto di una formazione sostanzialmente modesta, la Sandro Abate Avellino è sembrata giù di tono, soprattutto per quanto riguarda il piglio agonistico, ed è stata anche un po’ svagata, commettendo diversi errori nei passaggi.

Fantecele e compagni non hanno mai alzato il ritmo, adeguandosi al gioco degli avversari, che, dal canto loro, non sono mai stati capaci di prendere in mano l’inerzia del match, pur passando per due volte in vantaggio. Le individualità degli Irpini, specie con Kakà, hanno messo vere e proprie “pezze a colori” ad una prestazione corale un po’ deludente.

Un brutto primo tempo (anche se non sono mancate le occasioni su entrambi i versanti) si stava avviando al nulla di fatto, quando, a tre minuti dalla prima sirena, i padroni di casa sono passati improvvisamente in vantaggio con Motta. La prima frazione di gioco si è chiusa, quindi, con l’inopinato svantaggio della Sandro Abate, che è andata negli spogliatoi a capo chino.

Alla ripresa delle ostilità, un guizzo di Kakà ha rimesso subito le cose a posto, pareggiando i conti. Ma è stato un fuoco di paglia, perchè i Lupi del Futsal sono ricaduti nelle “amnesie” difensive del primo tempo, ed hanno consentito al Lido di Ostia di riportarsi nuovamente in vantaggio con Cutrupi al 6′. Per fortuna che la vena realizzativa di Kakà non si era esaurita con la prima marcatura, tanto che il pivot brasiliano al 9′ ha messo dentro la doppietta personale, pareggiando nuovamente i conti per la Sandro Abate.

A cinque minuti dalla sirena finale ci ha pensato Fantecele a siglare il vantaggio dei Lupi con un gran destro che non ha lasciato scampo all’ottimo portiere ostiense. I padroni di casa hanno messo in campo anche il portiere di movimento, ma la Sandro Abate ha difeso con ordine ed è riuscita a portare a casa un’altra vittoria estremamente preziosa per la classifica; che adesso comincia a farsi interessante per i Lupi, atteso che, con quelli di stasera, la compagine avellinese ha messo insieme ben 10 punti nelle ultime quattro gare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top