Flash News
Home » sport » calcio » Trastevere – Avellino, le pagelle ai Lupi: Di Paolantonio e Matute sontuosi, ma bravi anche Viscovo, Dionisi e Betti
Trastevere – Avellino, le pagelle ai Lupi: Di Paolantonio e Matute sontuosi, ma bravi anche Viscovo, Dionisi e Betti

Trastevere – Avellino, le pagelle ai Lupi: Di Paolantonio e Matute sontuosi, ma bravi anche Viscovo, Dionisi e Betti

Viscovo      7 

Una paio di interventi molto importanti per il giovanotto napoletano, che ormai mostra una tranquillità ed un’affidabilità da veterano; dovesse continuare così, potrebbe giocare con i Lupi anche in categoria superiore;

Betti    7 

Grande temperamento ed incredibile tempistica negli interventi, sfodera una prestazione davvero positiva, bloccando chiunque si presentasse dalle sue parti; buono anche il suo contributo in fase di uscita e di spinta;

Morero    6.5 

Grande mestiere là dietro, con interventi sempre decisi, anche a costo di prendere un giallo (come puntualmente è accaduto); guida con personalità il pacchetto arretrato biancoverde;

Dionisi    7 

Una delle migliori prestazioni di questo esperto difensore, che mette in campo una determinazione feroce, con interventi tempestivi e decisivi; 

Parisi   6.5 

La grinta e la cattiveria non gli mancano e fa subito capire agli avversari che quest’oggi avranno vita difficile; buona anche la sua fase di spinta; peccato per il giallo che gli farà saltare la prossima gara;

Tribuzzi     6.5 

Anche quando la giornata non è esattamente delle migliori, il suo apporto è sempre generoso, oltre che di qualità, come in occasione del calcio di rigore guadagnato, dopo un affondo addirittura al 95′;

Matute    7 

Solito immenso spirito di sacrificio per il mediano camerunense, che è instancabile nel pressing sui centrocampisti avversari, prima di ripartire proponendo e riproponendo per i compagni; in mezzo al campo, con Di Paolantonio costituisce un tandem che farebbe comodo anche ad una compagine di media-alta classifica di Lega Pro;

(dal 95′  Buono  S.V.); 

Di Paolantonio     7.5 

Doveva fare un gol su punizione per far ricredere tanta gente che non sempre è stata tenera nei giudizi sul suo conto; con la rete che dà il vantaggio decisivo ai Lupi, l’ex teramano impreziosisce una prestazione, di per sè, semplicemente sontuosa; questo ragazzo, continuiamo a ripeterlo, è di ben altra categoria;

(dall’87’  Gerbaudo   6.5

Appena entrato commette un fallo ingenuo che provoca una punizione pericolosa per gli avversari; poi si riscatta alla grande con il gol della sicurezza);

Da Dalt    5.5

Questo esterno argentino un po’ atipico (perchè sa sacrificarsi anche nel non possesso) non sta particolarmente brillando in fase di ultimo passaggio, con qualche errore di troppo che non consente all’attacco biancoverde di concretizzare importanti ripartenze;

(dal 62′  Ciotola   6.5 

Finalmente qualche minuto in più per Nicola, che si sta dimostrando molto più concreto e decisivo di Da Dalt; appena entrato in campo confeziona un paio di cross al bacio per Alfageme, che non riesce a segnare);

De Vena     5

Altra prestazione incolore per il bomber napoletano, che nel primo tempo spreca malamente un’occasione clamorosa in contropiede, decidendo di provare il pallonetto dai 30 metri, invece di servire un paio di compagni che sarebbero andati in porta;

(dal 62′ Sforzini    5.5

Cerca di dare il suo apporto con tanta generosità ma non riesce a fornire un grande contributo alla finalizzazione della manovra biancoverde; nel recupero si  fa parare il calcio rigore);

Alfageme       5

In giornata no, spreca un paio di palle gol in maniera clamorosa, commette un fallo che gli costa il giallo e provoca un calcio di punizione pericoloso per l’Avellino; da uno come lui è lecito attendersi molto di più;

(dal 75′  Mentana   S.V.);

Bucaro     6

Il suo Avellino vince un vero e proprio spareggio per il secondo posto, e questo successo importante già di per sè gli vale la sufficienza; sulle sostituzioni e sulla loro tempistica, il tecnico palermitano ha lasciato un po’ a desiderare, per esempio: perchè inserire al posto di Alfageme (tolto dal campo con notevole ritardo) un attaccante irrilevante come Mentana, anzichè proporre subito un centrocampista in più?

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top