Home » cultura » Una poesia al giorno: Suoni vaganti
Una poesia al giorno: Suoni vaganti

Una poesia al giorno: Suoni vaganti

Suoni vaganti

Vengono da un infinito

appena ieri dimenticato.

Suoni vaganti

di luci lontane

arrivano leggeri

dentro la stanza buia.

Si mostrano nudi

alla protervia del tempo

e ad una noia

che sa confondere

verità passate e future.

Sono ammalianti

e sanno parlare

con respiri e colori

che nessun rimorso

potrà sopraffare.

Rino Scioscia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top