Flash News
Home » sport » calcio » Virtusa Entella – Avellino, le pagelle ai Lupi: Asencio e Lezzerini i migliori
Virtusa Entella – Avellino, le pagelle ai Lupi: Asencio e Lezzerini i migliori

Virtusa Entella – Avellino, le pagelle ai Lupi: Asencio e Lezzerini i migliori

Lezzerini   7

Grande parata, con un pizzico di fortuna, nel primo tempo su conclusione ravvicinata di Belli, ma strepitoso nel finale quando nega il gol vittoria  a Crimi. Una buona parte di questo prezioso pareggio dei Lupi è senz’altro merito dell’ex Fiorentina;

Ngawa   6

Non all’altezza delle strepitose prove offerte negli ultimi tempi, ma la gara del difensore belga è certamente da apprezzare, sebbene la continuità negli anticipi e negli interventi risolutori stavolta abbia fatto un pò difetto;

Morero   6 

Mette al servizio della retroguardia biancoverde tutta la sua esperienza ed anche un pizzico di “cazzimma” che servivano come il pane in questa sfida;

Migliorini    6.5 

Il gigante di Peschiera è stato sicuramente il migliore là dietro, con anticipi puntuali e costante presenza su un attaccante forte fisicamente e tecnicamente come La Mantia, che, tuttavia, l’ex Stabiese ha messo in condizioni di non nuocere;

Marchizza  6 

Si perde Belli nel primo tempo, quando l’esterno ligure per poco non porta in vantaggio i suoi, ma il 20enne mancino biancoverde non va biasimato più di tanto, perchè il suo contributo prezioso in fase difensiva è riuscito comunque ad assicurarlo;

Laverone   5.5 

Non una prestazione pienamente soddisfacente quella dell’ex Vicenza, che alterna cose buone ad altre non particolarmente brillanti;

(dal 67′  Gavazzi   6

Pochi minuti per il Valtellinese, che tornava in campo dopo l’ennesimo infortunio; ha cercato di portare in avanti qualche pallone interessante, ma i compagni di reparto ormai avevano già speso quasi tutto);

De Risio   6

Prova di sostanza e concretezza quella del centrocampista vastese, che spende anche un cartellino giallo pur di bloccare gli avversari; in gare come questa il suo grande spirito di sacrificio diventa un valore importante;

(dall’85’ Moretti  S.V.);

Di Tacchio  6.5 

Orfano di D’Angelo, il centrale pugliese si dà un gran da fare per arginare le proposizioni dei Liguri;  in possesso di un sinistro dal peso importante, cerca di riavviare con efficacia le controproposte biancoverdi; mediano di grande sostanza e presenza, imprescindibile per Foscarini;

Molina   6.5

L’estroso esterno ex Atalanta anche a Chiavari assicura un apporto notevole alla spinta biancoverde; suo il cross al bacio per la testa di Asencio che segna il gol del vantaggio dei Lupi; 

Asencio    7 

Il ragazzino spagnolo sta crescendo a vista d’occhio, ed anche in terra ligure, regala un bel pezzo del suo repertorio, andando a siglare un gol di rara bellezza (il sesto di questo campionato), che palesa le sue notevoli dote acrobatiche; grande volitività e combattività, non si tira  indietro neppure quando c’è da sacrificarsi nel pressing o da rubare palla agli avversari;

(dal 67′ Ardemagni   5

Appena un quarto di gara, ma sufficiente per farci rendere conto che il vero Ardemagni sta diventando una chimera; sciupa un’occasione propizia, ormai quasi solo davanti al portiere avversario, facendosi togliere la sfera da un difensore);

Castaldo   6 

Il buon Gigi lotta e dà l’esempio ai compagni più giovani; prende un paio di botte al naso, ma continua a pressare e a tenere, a far salire la squadra nella trequarti avversari; gara di sacrificio puro;

Foscarini   6.5 

Aveva chiesto ai suoi, alla vigilia, una prova di maturità, e sostanzialmente l’ha ottenuta; buona la tenuta difensiva, e autorevole, e talvolta persino brillante, nel primo tempo, la fase attiva del gioco biancoverde. Il pareggio dei Lupi è fondamentale per far muovere la classifica e per aggiungere un pizzico di autostima nei ragazzi, in vista del difficile finale di campionato.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top