Home » sport » calcio » Conservatorio Cimarosa, dopo un anno tornano ad Avellino i maestri Marco Serino e Arno Bornkamp
Conservatorio Cimarosa, dopo un anno tornano ad Avellino i maestri Marco Serino e Arno Bornkamp

Conservatorio Cimarosa, dopo un anno tornano ad Avellino i maestri Marco Serino e Arno Bornkamp

Marco Serino e Arno Bornkamp. L’eclettico violinista italiano e il sassofonista olandese tra i più influenti nel repertorio classico saranno gli ospiti di questa settimana del Conservatorio «Domenico Cimarosa», presieduto da Achille Mottola e diretto da Maria Gabriella Della Sala.

A distanza di un anno il Maestro Marco Serino è tornato ad Avellino per un’altra masterclass. Tra i più interessanti violinisti italiani della sua generazione, apprezzato per la sua versatilità, Serino fino a mercoledì terrà lezioni di alta formazione con gli studenti del Conservatorio, prima di salire sul palco (il 25 maggio) per un concerto omaggio ai Carabinieri, in occasione del 208° anniversario della fondazione dell’Arma.

Mercoledì 25 maggio prende il via anche “Tastiere ben temperate”. La manifestazione, a cura del Maestro Enrico Baiano, che si articola di tre eventi da maggio ad ottobre, si apre (ore 15.30) con il recital della clavicembalista giapponese Rin Takano, che interpreterà brani di Frescobaldi, Bach e Cimarosa. L’8 giugno, invece, saranno celebrati i trecento anni del primo libro del “Clavicembalo ben Temperato”.

Giovedì 26 maggio parte la masterclass con Arno Bornkamp. Figura unica sia nel mondo del sassofono, che nel panorama della musica classica in generale, il suo stile è fortemente radicato nella tradizione francese del XX secolo con influenze del clima musicale olandese degli anni ’80. La full immersion degli alunni dell’Ateneo musicale di Avellino, sarà coronata dal concerto di venerdì 27 maggio (ore 19). Nella prima parte, Arno Bornkamp, accompagnato dalla pianista Simonetta Tancredi, proporrà tra l’altro la celebre Sonata in La maggiore per violino e piano di César Franck, arrangiata dallo stesso interprete per sax alto. Nella seconda parte del concerto, l’Ensemble Sax del Cimarosa, diretto da Antonio Ferraro, interpreterà la Canzona XV di Giovanni Gabrielli, trascritta per 12 sassofoni e la Fantaisie di Jules Demersseman per sassofono alto solista ed ensemble di sassofoni, contralto solista Arno Bornkamp.

Rinviato ad ottobre il seminario in programma il 23 maggio de Le Scritture, mentre martedì 24 maggio torna l’appuntamento con “Parole di Musica”. Alle 14, Marco Lo Russo e l’autore Stefano Zenni parleranno de “I segreti del jazz”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top