Flash News
Home » sport » Altri sport » Feldi Eboli – Sandro Abate Avellino 1 – 4, Dalcin e compagni trionfano nel derby
Feldi Eboli – Sandro Abate Avellino  1 – 4, Dalcin e compagni trionfano nel derby

Feldi Eboli – Sandro Abate Avellino 1 – 4, Dalcin e compagni trionfano nel derby

Feldi Eboli – Sandro Abate Avellino 4 – 2  

Feldi Eboli: Dal Cin, Vavà, Trentin, Calderolli, Schiochet, Glielmi, Vavà, Caponigro, Bissoni, Senatore, Melillo, Selucio. All. Salvatore Samperi.

Sandro Abate: Perez, Abate, Bizjak, Dalcin, Avellino, Rizzo, Jhons, Petrillo, De Luca, Gutierrez, Pazetti, Danicic. All. Fausto Scarpitti.

Arbitri: Federico Beggio (Padova), Salvatore Minichini (Ercolano), Fabrizio Andolfo (Ercolano) Crono: Antonio Marino (Agropoli).

Marcatori: al 24’23’′ Gutierrez, al 30’09” Dalcin, al 31’48’′ Dalcin, al 33’12’′ aut. Avellino (E), al 39’39’′ Dalcin, al 39’57’′ Calderolli (E).

La Sandro Abate fa poker al Palasele di Eboli e porta a casa una vittoria molto preziosa perchè offre agli Irpini la possibilità di credere ancora nell’accesso in extremis alla Coppa Italia, che si disputa tra le migliori otto compagini del campionato, in chiusura del girone di andata.

Diciamo subito che la sfida vera e propria è iniziata nella seconda metà della garo. Infatti, il primo tempo si è snodato su ritmi non proprio elevatissimi, con le due contendenti impegnate più a studiarsi e ad annullarsi, che a costruire trame offensive per sbloccare il risultato. Lo zero a zero con il quale Irpini e Ebolitani sono andati al riposo è stata la logica conseguenza di quanto (molto poco) offerto dalle due contendenti.

Nella ripresa la musica è completamente cambiata perchè sia Eboli che Avellino hanno alzato il livello e l’intensità di gioco, e la sfida è decollata per davvero. La Sandro Abate ha cominciato ad affondare i colpi, con transizioni molto più ficcanti e convinte. Al 24’23” il pivot colombiano Richar Gutierrez ha messo dentro uno dei suoi diagonali micidiali che ha lasciato di stucco il portiere salernitano.

La Feldi Eboli ha accusato il colpo ed ha stentato a riprendersi. E allora la compagine irpina, molto più tonica e convinta dei propri mezzi, ha raddoppiato al 30’09” con il primo dei tte gol di Dalcin, che ha raccolto un pallone di Avellino che chiedeva solo di essere sinto in fondo al sacco incustodito. Il doppio vantaggio ha messo le ali agli Irpini, che sono diventati assoluti padroni del campo, con Eboli che tentato qualcosa più per forza di inerzia che per vera convinzione.

Dalcin, poco più di un minuto dopo il raddoppio, ha messo dentro anche il terzo gol della Sandro Abate, con un capolavoro, chiuso con uno scavetto a superare il portiere ebolitano in disperata uscita. Eboli, ha rischiato il portiere di movimento ma è riuscita appena a ricavare uno sfortunato autogol di Avellino, al 33’12”. La Feldi ha insistito con il portiere di movimento ma Avellino è stata molto attenta in difesa ed appena ha avuto l’opportunità, ha messo dentro, a porta sguarnita, anche il quarto gol con il solito Dalcin, al 39”39′. Per la cronaca, sul filo della sirena, la Feldi Eboli, ha messo dentro il secondo gol con Calderoli.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top