Home » cultura » Mercogliano, sabato 28 gennaio alle ore 18.30 al Teatro “99 Posti” di scena lo spettacolo “Fu Lumena” con Lucianna De Falco
Mercogliano, sabato 28 gennaio alle ore 18.30 al Teatro “99 Posti” di scena lo spettacolo “Fu Lumena” con Lucianna De Falco

Mercogliano, sabato 28 gennaio alle ore 18.30 al Teatro “99 Posti” di scena lo spettacolo “Fu Lumena” con Lucianna De Falco

Serata di grande spettacolo sabato, 28 gennaio, alle 18.30, al Teatro “99 Posti” di Mercogliano, dove prosegue la stagione teatrale dal tema “Se Shakespeare fosse stato una donna?”. Il pubblico assisterà ad un’intensa drammaturgia, “Fu Lumena”,di Salvatore Ronga.

Uno spettacolo intenso, con protagonista Lucianna De Falco, attrice napoletana di successo, volto noto al pubblico cinematografico e televisivo, avendo recitato accanto ad Alessandro Gassman, personaggio della soap “Un posto al sole”, in onda su Rai Tre, e interprete della fiction di Rai Uno “Un medico in Famiglia”, con Lino  Banfi. I costumi sono di Bettina Buttgen, le musiche di Antonio Monti, il Disegno Luci di Davide Scognamiglio, la macchina scenica di Francesco Aloi, la produzione di Associazione Illuminata. Una scrittura contemporanea, resa evidente anche sul palcoscenico dalla presenza di una scatola metallica, che segna la linea sottile tra la vita e la morte.

L’atmosfera è rarefatta, con voci e suoni che si alternano, per indicare lo stato di coma della protagonista, distesa sul letto, ormai in procinto di abbandonarsi alla vita eterna. La donna, che appare anziana e provata, rievoca la sua infanzia, fatta di abitudini e della semplicità della gente povera. Nelle sue reminiscenze di un tempo, spicca Domenico, il suo amante, di cui diventerà fedele compagna e amministratrice negli affari, ma anche vittima di numerosi tradimenti. Così, Lumena parla al cuore di tutti, nella lingua napoletana, ricca di sfumature e di emozioni.

Lo spettacolo si ispira alla “Filumena” di Eduardo De Filippo ed alla sua storia di vita, ma rivela tutta la capacità di Lucianna De Falco di alternare fasi comiche e grottesche con le emozioni introspettive. Per la prima volta in teatro ad Avellino, l’attrice dona al pubblico il suo straordinario talento, ricco di accenti, talvolta, surreali, che inquietano, divertono, attraggono.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top