Flash News
Home » cultura » Montella, “Convivio al Monte”: grande successo per l’edizione 2022
Montella, “Convivio al Monte”: grande successo per l’edizione 2022

Montella, “Convivio al Monte”: grande successo per l’edizione 2022

L’evento, ideato e sostenuto dall’Amministrazione comunale di Montella, assessorato alle politiche culturali e sociali e con un contributo da parte della Provincia di Avellino, è stato possibile organizzarlo grazie alla messa a disposizione del Complesso architettonico di Santa Maria della Neve (o del Monte come viene storicamente chiamato dalla popolazione locale) da parte all’Arciconfraternita del S.S. Sacramento.
Doveroso è un sentito, e assolutamente non formale, ringraziamento all’Arciconfraternita ed in modo particolare al suo Presidente Michele Santoro, la cui efficiente collaborazione si è rivelata preziosa contribuendo alla buona riuscita di ogni singolo evento.
Convivio al Monte costituisce , nel panorama delle iniziative culturali provinciali, un riuscito , virtuoso esempio di rilancio di un territorio attraverso la valorizzazione di un patrimonio architettonico medievale quale il Complesso monumentale del Monte .
Luogo iconico , per storia e cultura , di riconosciuta identità locale che costituisce il filo rosso delle iniziative che si svolgono durante il #Convivio e che, in quel luogo storico trovano una naturale cornice che ne eslta la valenza.
L’identità locale a cui si fa riferimento non è quella che “ pietrifica “ persone , ambiente e ricchezze territoriali , ma quella che, attraverso la conoscenza della propria cultura in senso lato e la consapevolezza della sua valenza ( o anche del suo limite ) la valorizza con strategie di sviluppo : non la mortifica o la svende ma la esalta Elaborare strategie di sviluppo non si può con la chiusura , ma solo con l’ analisi approfondita delle potenzialità di un territorio
È questa la visione che ha ispirato le due edizioni di #Convivio al Monte, che chiudendosi con un bilancio del tutto positivo crea le premesse perché la formula possa ripetrsi negli anni a venire come è intenzione dell’amministrazione comunale di Montella
Un’occhiata, anche fugace, all’Agenda degli eventi che si sono succeduti dal 22 luglio al 7 agosto dà la misura dell’impegno profuso dall’Amministrazione comunale .
A partire dalla Mostra “Ecce Mater“ proposta dall’Associazione Montorocontemporanea , a cura di Gerardo Fiore , che ha presentato “una scrittura espositiva che, partendo da due ricerche differenti , tesse un dialogo fra la pittura di Eliana Petrizzi e la variegata ricerca artistica di Gennaro Vallifuoco , sul tema ancestrale della Madre” (dal testo che introduce la rassegna) ”la Mostra nasce dall’idea di voler omaggiare attraverso l’arte la forza della femminilità generatrice , la Mater , appunto…”
Molte le persone che hanno visitato la Mostra , almeno cinquecento le firme di chi ha ritenuto voler lasciare una sua testrimonianza Gli ambienti del Monastero , che suscitano la meraviglia di chi li attraversa per la prima volta e la rinnovano in chi già li ha conosciuti , hanno esaltato la valenza delle opere espste

Gli incontri letterari con presentazione di libri , i concerti ,i convegni le iniziative di promozione turistica , il treno del paesaggio che ha toccato Montella nei giorni del Convivio , lo spazio curato dal Forum dei giovani , sono tutti rintacciabili sulle pagine social del #Convivio , del Comune di Montella , di Montorocontemporanea , sui Comunicati stampa che di volta in volta sono stati diffusi
Un sentito grazie va a quanti hanno reso possibile l’evento :la Provincia di Avellino per il contributo economico, I conservatori di Avellino e Benevento per gli straordinari Concerti , il presidente di Rete destinazione Sud e i 45 Sindaci che hanno sottoscritto il Protocollo d’Intetesa 2023 Anno del turismo di ritorno, Claudia Iandolo e Franco Genzale per la presentazione delle loro opere, le Volontarie che hanno consentito l’apertura quotidiana della Mostra, Football Academy per la messa a disposizione di navette di collegamento per il Monte , l’Istituto Superiore R. D’Aquino per aver donato un pomeriggio di socialità e cultura con I Giochi di una volta, un patrimonio di valori da riscoprire da parte di genitori e figli ed infine Perrotta Castagne.

Il programma

  • Venerdì 22 luglio Inaugurazione Mostra “Ecce Mater” di Eliana Petrizzi e Gennaro Vallifuoco e concerto a cura del Conservatorio Cimarosa di Avellino
  • Sabato 23 luglio Firma del protocollo d’intesa “2023 Anno del Turismo di Ritorno. Alla scoperta delle origini”. Nel pomeriggio il convegno dal titolo ‘Il segno e il sogno’.
  • Domenica 24 luglio concerto di musica napoletana eseguito dall’orchestra classica del Conservatorio ‘Nicola Sala’ di Benevento diretta dal Maestro Luigi Ottaiano.
  • Giovedì 28 e venerdì 29 luglio, le presentazioni dei libri di Chiara Iandolo e Franco Genzale.
  • Sabato 30 ‘I giochi del passato’ organizzato dall’ISS Rinaldo d’Aquino di Montella.
  • Domenica 31 luglio Irpinia Express Il treno irpinodel paesaggio Avellino – Montella
  • Gli altri appuntamenti Il tabellone del Convivio si è completato con una serie di altri appuntamenti organizzati con il contributo del Forum dei Giovani di Montella.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top