Home » sport » Altri sport » Napoli Futsal – Sandro Abate 5 – 3, nel finale crollo verticale degli Avellinesi che escono dai play off
Napoli Futsal – Sandro Abate  5 – 3, nel finale crollo verticale degli Avellinesi che escono dai play off

Napoli Futsal – Sandro Abate 5 – 3, nel finale crollo verticale degli Avellinesi che escono dai play off

Napoli Futsal – Sandro Abate 5 – 3

Napoli Futsal: Ganho, Coelho, Arillo, Fortino, Dian Luka, Lo Conte, Capiretti, Pagliaro, Grasso, Hozjan, De Simone, Peric, Amirante, Turmena, Fernandinho. All. Piero Basile.

Sandro Abate: Perez, Ugherani, Abate, Dalcin, Avellino, Rizzo, Jhons, De Luca, Creaco, Alex, Gutierrez, Bizjak, Pazetti, Danicic. All. Fausto Scarpitti.

Arbitri: Massimo Tariciotti (Ciampino), Alessandro Ribaudo (Roma 2), Marco Moro (Latina) Crono: Fabrizio Andolfo (Ercolano).

Marcatori: al 17’11” Fortino (N), 17’41” Alex , al 18’26” Bizjak, al 32’24” Alex, al 33’08” aut. Dalcin, al 35’59” Fortino (N), al 37’05” Coelho (N), al 37’42” Arillo (N).

Rocambolesca ed amara sconfitta della Sandro Abate in gara 2 dei quarto di finale play off scudetto, giocata al Centro Sportivo di Cercola. La compagine di Scarpitti conduceva 1-3 a meno di sette minuti dalla sirena finale, e sembrava ormai avviata ad una clamorosa qualificazione alle semifinali scudetto. Alex, Bizjak e di nuovo Alex (con un’autentica prodezza tecnica!) avevano fatto credere in un’impresa fantastica. Ma un’autorete sfortunatissima e del tutto casuale di Dalcin al 33’08” ha consentito a Napoli di accorciare le distanze e di rientrare pienamente in partita.

Tanto più che a Napoli sarebbero serviti, poi, appena due gol per impattare il complessivo con gara 1 e andare ai supplementari con grosse chance di qualificazione. Lo sfortunato impatto con una palla “vagante” da parte di Duda, trasformatosi in un clamoroso autogol a favore di Napoli, ha praticamente dato la stura all’incredibile remuntada partenopea.

La squadra di Basile, forte di una vera e propria bolgia di tifosi a proprio favore, ha messo dentro in poco più di 100 secondi addirittura una tripletta, con Fortino, Coelho e Arillo, che ha spedito all’inferno la Sandro Abate.

Si è chiusa in maniera amara, dunque, l’avventura dei Verdeblu, che hanno dato davvero tutto, ma alla fine la grande abilità balistica dei Napoletani, unita ad ua massiccia dose di fortuna, ha decretato la fine dell’avventura in post season per gli uomini di Scarpitti, cui va un doveroso plauso per il grande finale di stagione, ancora qualche mese fa davvero insperato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top