Flash News
Home » sport » Altri sport » Vitulano Drugstore Manfredonia – Sandro Abate 6 – 3, frenata degli Avellinesi nella corsa play off
Vitulano Drugstore Manfredonia – Sandro Abate  6 – 3, frenata degli Avellinesi nella corsa play off

Vitulano Drugstore Manfredonia – Sandro Abate 6 – 3, frenata degli Avellinesi nella corsa play off

Vitualano Drugstore Manfredonia – Sandro Abate 6 – 3

Vitulano Drugstore Manfredonia:  Moretti, Cutrignelli, Leandrinho, Boaventura, Foglia, Pesante, Caputo, Raguso, Boutabouzi, Caruso, Crocco, Baranauskas, Soloperto, Lupinella. All. M. Monsignori.

Sandro Abate: Perez, Ugherani, Abate, Dalcin, Avellino, De Luca, Zampetti, Creaco, Alex, Richar, Bizjak, Danicic, Rizzo, Guennounna. All. Fausto Scarpitti.

Arbitri: Simone Micciulla (Roma 2), Dario Di Nicola (Pescara) Crono: Saverio Carone (Bari).

Marcatori: al 1’40” Alex, al 7’58” Boaventura (M), al 9’33” Raguso (M), al 13’18” Foglia (M), al 14’29” Boaventura (M), al 17’36” Alex, al 18’25” Boaventura (M), al 25’39” Cutrignelli (M), al 35’12” Ugherani.

La Sandro Abate esce sconfitta dal Pala Scaloria di Manfredonia con un secco 3-6, inflittole da un’avversaria che ha giocato con il classico “sangue agli occhi” perchè impegnata nella lotta per evitare la retrocessione. I Pugliesi hanno giocato una gara tutta cuore e grinta ed hanno avuto ragione degli Avellinesi proprio sul piano delle motivazioni.

E’ pur vero che Dalcin e compagni non potevano permettersi il lusso di perdere per non essere risucchiati dalle dirette concorrenti ad un posto nei play off. Ma il parquet pugliese ha restituito una Sandro Abate incapace di resistere all’onda offensiva del Manfredonia.

Eppure erano stati proprio gli Avellinesi a rompere il ghiaccio con la rete di Alex dopo soli 100 secondi dal fischio d’inizio. Ma il vantaggio immediato si è rivelato il classico fuoco di paglia, perchè Manfredonia ha saputo reagire alla grande e nel breve volgere di appena 13 minuti ha messo alle spalle di Thiago Perez un terrificante poker di reti, che ha letteralmente tramortito i giocatori in maglia verdeblu. Sul 4-1 per i padroni di casa, Alex ha accorciato le distanze, ma poi Boaventura, autore di una tripletta, ha subito ristabilito il più tre per i Pugliesi.

Alla ripresa delle ostilità, la Sandro Abate pur mettendoci l’orgoglio non ha saputo cambiare l’inerzia della gara, che è stata sempre saldamente nelle mani dei Pugliesi, che hanno anche portato a sei le proprie reti. L’ultima marcatura di Ugherani per la Sandro Abate è servita solo per rendere meno amaro lo score finale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

Scroll To Top